Me

TPI Journalism Workshop Summer 2016

Vuoi incontrare i grandi nomi del giornalismo e acquisire gli strumenti essenziali per emergere in un settore sempre più competitivo? Il workshop di TPI fa per te

Di TPI
Pubblicato il 14 Giu. 2016 alle 13:00 Aggiornato il 21 Set. 2017 alle 23:19
Immagine di copertina

Ti piace scrivere? Il tuo sogno è fare il giornalista? Vuoi incontrare i grandi nomi del giornalismo e acquisire gli strumenti essenziali per emergere in un settore sempre più competitivo? Quest’estate The Post Internazionale (TPI) organizza un workshop dedicato a te.

WHO TPI, Limes e Università LUISS 

WHAT TPI Journalism Workshop Summer 2016 

WHEN Dal 4 al 16 luglio, dalle ore 9 alle 14 

WHERE Fondazione Besso, Largo di Torre Argentina 11, Roma 

WHY Per imparare qualcosa di pratico da alcuni dei più grandi nomi del giornalismo e ottenere gli strumenti essenziali per emergere e sapersi muovere in un settore che oggi è sempre più competitivo 

— QUI LA DOMANDA D’ADESIONE — QUI IL CONTRATTO CON REGOLAMENTO — QUI IL PROGRAMMA 

Dal 4 al 16 luglio 2016 TPI organizza un workshop di giornalismo di due settimane insieme a Limes, la rivista italiana di geopolitica, e con il patrocinio dell’università LUISS Guido Carli, presso la Fondazione Besso, in Largo Torre Argentina a Roma.

CHI TIENE LE LEZIONI 

Tra gli ospiti che terranno le lezioni ci saranno Alexander Stille, professore della Columbia Journalism SchoolEnrico Mentana, Gad Lerner, Marco Damilano, Domenico Quirico, Curzio Maltese, Alessandro Gilioli, Antonio Polito e i corrispondenti italiani e stranieri di alcune fra le più prestigiose testate internazionali.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Qui di seguito ecco solo alcuni dei workshop che si svolgeranno:

– Lirio Abbate dell’Espresso e Daniele Mastrogiacomo de La Repubblica llustreranno le linee guida essenziali per fare un’inchiesta, Lucio Caracciolo un’analisi geopolitica, Giovanna Pancheri di SKY TG24 una diretta televisiva.

– Amedeo Ricucci della RAI spiegherà cosa fare se vi trovate in un luogo dove avviene un attentato senza che ne abbiate mai coperto uno prima. A chi scrivere, cosa scrivere quando comunicate con le redazioni centrali e come tutelarvi.

– Il corrispondente di Reuters in Italia, Steve Scherer, racconterà cosa deve fare un cronista che lavora sul campo per anticipare i tempi e stare al posto giusto nel momento giusto. Gaia Pianigiani del New York Times spiegherà come si scrive una notizia nel modo più chiaro e semplice, e soprattutto inattaccabile.

– Francesco Zizola, uno fra i più importanti fotografi italiani che ha pubblicato su alcune delle più prestigiose riviste internazionali, vincitore del World Press Photo 1996, esporrà il suo punto di vista sulle più attuali frontiere tra la professione fotogiornalistica, le nuove tecnologie e il mercato dei media. Ci sarà anche un workshop sul videogiornalismo.

– Jacopo Ottaviani terrà una lezione sull’importanza del data journalism e spiegherà come si fanno i grafici e perché oggi sono fondamentali per un giornale. Eva Giovannini della RAI racconterà come si trova una buona storia da raccontare per un servizio televisivo e qual è il processo che porta alla sua realizzazione.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

PROGRAMMA 

Trovate le informazioni precise nel programma che abbiamo pubblicato QUI. Per questioni organizzative, il calendario potrebbe vedere l’inserimento di nuovi ospiti man mano che ci avviciniamo alla data d’inizio del workshop. La Fondazione Besso offrirà gentilmente la sua sede in Largo Torre Argentina 11 come location a titolo gratuito.

COSTO E BORSE DI STUDIO 

Il workshop sarà a pagamento per un costo complessivo di 549 euro e tutti i candidati che parteciperanno alle selezioni saranno scelti su base meritocratica. Pertanto, ciascun candidato dovrà inviare un Curriculum Vitae e una lettera motivazionale (max. 300 parole) oltre alla domanda d’adesione.

In occasione di questo workshop verranno assegnate complessivamente sei borse di studio. Una verrà assegnata dalla rivista Limes in modo autonomo dalla nostra selezione. Le altre cinque borse di studio verranno invece selezionate in base alla lettera motivazionale (max. 300 parole) e al Curriculum Vitae nell’ambito della nostra selezione.

Due di queste cinque borse di studio saranno riservate ai soli studenti dell’università LUISS, che ha offerto il suo patrocinio per il workshop. Fatto salvo per le borse di studio riservate ai due studenti LUISS, saranno in totale tre le borse di studio selezionate su merito a disposizione per tutti gli altri partecipanti. Si veda punto 2 in fondo all’articolo nello specifico.

PER PARTECIPARE 

– Scaricate la domanda d’adesione 

– Compilatela e inviatela entro il 24 giugno all’indirizzo email workshop@tpi.it insieme al vostro Curriculum Vitae e a una breve lettera motivazionale (max. 300 parole) 

– Tra le domande di ammissione al workshop, saranno selezionate quelle più meritevoli attraverso l’analisi del Curriculum Vitae e della lettera motivazionale di ciascuna delle candidature 

– Verrà inviata entro il 28 giugno una comunicazione ai soli candidati selezionati, che riceveranno QUESTO contratto da firmare con il regolamento specifico 

N.B. 

1) Per motivi di deontologia professionale, nessun partecipante avrà la possibilità di scrivere sul nostro giornale nel periodo del workshop. Inoltre, il workshop non prevede l’accesso a tirocini o periodi di stage in testate giornalistiche, tra cui TPI e Limes, ma è piuttosto un’occasione per un periodo intenso di formazione pratica e concreta volta a favorire una comprensione del mondo del giornalismo di oggi.

2) Qualora foste interessati a concorrere per una delle cinque borse di studio che verranno assegnate nell’ambito della nostra selezione, specificate se siete disposti a partecipare al workshop anche senza ottenerla.

Qualora chiedeste la partecipazione esclusivamente attraverso borsa di studio, risultereste automaticamente esclusi dal processo di selezione nel caso in cui non veniste selezionati tra i cinque borsisti.

Chi invece, pur chiedendo comprensibilmente la borsa di studio come scelta primaria non escludesse di partecipare anche a pagamento, avrà la possibilità di rientrare nella selezione finale nel caso in cui non dovesse rientrare fra i borsisti. 

Grazie,

Buona fortuna!

— DOMANDA D’ADESIONE 

— CONTRATTO CON IL REGOLAMENTO 

CALENDARIO