Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:19
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Tecnologia

La chirurgia estetica del seno comprende diversi interventi: vediamo quali insieme al Dr. Piombino

Immagine di copertina

Il seno rappresenta una delle parti più delicate del corpo di una donna, perché quella che ne caratterizza la femminilità e la sensualità. Proprio in virtù di tale ragione, può rappresentare una fonte di disagio per la donna, a causa di vari motivi: un seno troppo grande o, al contrario, troppo piccolo, può portare una persona a non trovarsi a suo agio con il proprio corpo e, pertanto a non piacersi.

E’ dunque evidente l’aspetto anche e soprattutto psicologico intrinsecamente collegato al seno: esso è determinante per le relazioni affettive, oltre che strettamente legato all’immagine del corpo ed alla maternità.

Un intervento chirurgico può rappresentare la soluzione al problema: prima di procedere, però, è bene essere sicuri di affidarsi a professionisti preparati e scrupolosi.

Gli interventi al seno racchiudono una serie di procedura diverse a seconda delle esigenze di ogni donna: mastoplastica riduttiva per ridurre le dimensioni del seno, mastoplastica additiva per aumentarne il volume, mastopessi, che può essere con e senza protesi, per sollevarlo e tutte le procedure per correggere un seno tubulare/tuberoso, asimmetrico o interventi chirurgici di revisione in caso di interventi non perfettamente riusciti.

Il Dottor Luca Piombino, Specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica, illustra le varie procedure chirurgiche.

Mastoplastica additiva, riduttiva e mastopessi

L’intervento di Mastoplastica additiva serve per aumentare le dimensioni del seno, definirlo nella forma renderlo tonico e rialzato.

Si tratta dell’intervento di chirurgia plastica più eseguito nel mondo, con un incremento delle richieste del 23% solo nel 2020, è la mastoplastica additiva. Attraverso l’inserimento di protesi mammarie, è possibile aumentare il volume del seno e, eventualmente, correggerne eventuali asimmetrie. È un intervento relativamente veloce, della durata di circa un’ora e che se effettuato da mani esperte lascia cicatrici impercettibili.

Con il passare degli anni, oppure dopo una gravidanza, il seno può provocare un senso di disagio alla donna. In questi casi, ci spiega il dottor Piombino, si può ricorrere a una mastopessi, un intervento di chirurgia plastica che ha lo scopo di correggere la ptosi del seno e riportarlo nella sua posizione originaria. In caso si volesse contestualmente aumentarne il volume, durante questa
procedura è possibile inserire protesi mammarie.

Se, invece, fonte del disagio è un seno troppo abbondante, ci si può sottoporre a una mastoplastica riduttiva. Questo intervento è finalizzato alla riduzione del seno e al suo rimodellamento e viene
eseguito soprattutto in caso di patologie come le gigantomastie. Può succedere, purtroppo, che le pazienti non siano soddisfatte dei risultati di un pregresso intervento e vogliano sistemare il seno.

In questi casi si parla di intervento di revisione, una procedura che permette di correggere i risultati insoddisfacenti di un intervento di mastoplastica, sia essa additiva che riduttiva. I casi di breast revision sono molto più frequenti di quanto si possa pensare, ci dice il dottor Luca Piombino, e per evitare di incorrere in questa possibilità è sempre indispensabile scegliere un professionista preparato: un intervento al seno eseguito male potrebbe essere molto difficile da correggere in seguito.

Consigli per chi si vuole sottoporre a un intervento di chirurgia mammaria

Prima di affrontare un intervento al seno è necessario sottoporsi a una visita accurata, in modo che il chirurgo plastico possa valutare la base di partenza delle mammelle, la struttura del torace, determinare se ci siano malformazioni o complessità e progettare in modo puntuale l’operazione più adatta al tipo di seno e alle esigenze della paziente.

«Personalmente – aggiunge il dottor Piombinoprogetto in modo scrupoloso ogni intervento al seno, che risulta così studiato in ogni minimo dettaglio sul corpo della paziente, al fine di scegliere la tecnica più indicata o, eventualmente, combinarne diverse insieme per ottenere il risultato estetico ottimale. È indispensabile, inoltre, affidarsi ad un chirurgo plastico, ricostruttivo ed estetico abile e preparato, con esperienza e una casistica di interventi sufficiente a poter garantire risultati validi e duraturi nel tempo».

Ti potrebbe interessare
Sport / Dazn non funziona: ecco cosa sta succedendo e come richiedere il rimborso
Tecnologia / Tobacco Heathing Technology: scopriamo come funziona un riscaldatore di tabacco
Tecnologia / Amazon Prime aumenta il prezzo dell'abbonamento: "Colpa dell'inflazione"
Ti potrebbe interessare
Sport / Dazn non funziona: ecco cosa sta succedendo e come richiedere il rimborso
Tecnologia / Tobacco Heathing Technology: scopriamo come funziona un riscaldatore di tabacco
Tecnologia / Amazon Prime aumenta il prezzo dell'abbonamento: "Colpa dell'inflazione"
Tecnologia / Twitter down oggi 14 luglio 2022: l’app non funziona, cosa è successo
Tecnologia / Elon Musk rinuncia all’acquisto di Twitter, il social network: “Pronti a fare causa”
Cronaca / Arriva la stretta contro gli affitti brevi “Airbnb”: a Venezia i primi limiti
Tecnologia / NFT, i legali: “Concorrono al patrimonio, ma sono difficilmente pignorabili”
Tecnologia / Instagram down oggi 23 giugno 2022: l’app non funziona, cosa è successo, Stories
Tecnologia / Khaby Lame è il più seguito al mondo su TikTok
Tecnologia / Internet down oggi 21 giugno 2022, siti irraggiungibili: “500 Internal Server Error”