Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Sport

Morto Mino Raiola, le cause della morte del procuratore dei calciatori

Immagine di copertina

Morto Mino Raiola, le cause della morte del procuratore dei calciatori

Mino Raiola è morto oggi, 30 aprile 2022, a soli 54 anni. Ma quali sono state le cause della morte e la malattia del procuratore dei calciatori più famosi, come Donnarumma e Ibrahimovic? L’agente soffriva da tempo di una grave malattia. Lo scorso 12 gennaio scorso erano trapelate indiscrezioni sulle sue condizioni di salute preoccupanti: era stato ricoverato e operato all’ospedale “San Raffaele” di Milano per una patologia polmonare non legata al Covid. Molto riservato sulla sua vita privata, la Bild, noto giornale tedesco, aveva rivelato che Mino Raiola era ricoverato in terapia intensiva al San Raffaele di Milano a causa di una malattia ai polmoni.

Il giornale tedesco rivelava inoltre che la situazione era “molto grave”. Il procuratore ufficialmente era stato ricoverato in seguito ad un intervento programmato in precedenza. Poi l’ufficio stampa aveva smentito: “Mino Raiola – si leggeva nella nota – è stato sottoposto a controlli medici ordinari che hanno necessitato di anestesia. Si tratta di controlli programmati, non c’è stato nessun intervento d’urgenza”. Smentite in tal senso erano arrivate anche dal professore Alberto Zangrillo: il Primario dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Generale e Cardio-Toraco-Vascolare confermò la versione fornita dai più stretti collaboratori del procuratore. Ma evidentemente qualcosa c’era per davvero.

Chi era

Nato a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, Mino Raiola dall’età di un anno è cresciuto in Olanda, dove la famiglia aveva aperto una pizzeria. La sua vita è sempre stata il calcio: partito come calciatore dalle giovanili dell’Haarlem, è poi diventato direttore sportivo di quella stessa squadra. Da lì ha iniziato a lavorare con i calciatori olandesi, fino ad arrivare ad essere probabilmente il procuratore più conosciuto e affermato al mondo. Nel 2020 la rivista Forbes indicò il suo nome al quarto posto al mondo tra gli agenti internazionali in virtù di un fatturato da 84.7 milioni di dollari e con un giro di affari chiusi per un valore di 847.7 milioni.

Ti potrebbe interessare
Sport / Liverpool Real Madrid streaming e diretta tv: dove vedere la finale di Champions League
Sport / Quanto guadagna chi vince la Champions League? Il montepremi e tutte le cifre
Sport / Champions League 2022, la sede della finale. Dove si gioca
Ti potrebbe interessare
Sport / Liverpool Real Madrid streaming e diretta tv: dove vedere la finale di Champions League
Sport / Quanto guadagna chi vince la Champions League? Il montepremi e tutte le cifre
Sport / Champions League 2022, la sede della finale. Dove si gioca
Sport / Giro d’Italia 2022: Bouwman sconfessa Paganini
Sport / Giro d’Italia 2022: gli sprinter marcano visita
Sport / Pullman scoperto della Roma: il percorso e l’orario per la festa della vittoria della Conference League
Sport / Pullman scoperto della Roma: a che ora la festa al Circo Massimo per la Conference League
Sport / Giro d’Italia 2022: Santiago Buitrago, signore della provincia autonoma
Sport / Roma Feyenoord streaming e diretta tv: dove vedere la finale di Conference League
Sport / Conference League, notte di scontri a Tirana: 60 tifosi fermati dalla polizia, 15 feriti