Speranza per Michael Schumacher, la moglie Corinna: “Le grandi cose iniziano dai piccoli passi”

La consorte del pilota commenta lo stato di salute del marito in un'intervista

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 27 Dic. 2019 alle 12:32 Aggiornato il 27 Dic. 2019 alle 12:41
381
Immagine di copertina

Corinna Schumacher: speranza per Michael

La moglie di Michael Schumacher ha commentato lo stato di salute del marito in un’intervista al tabloid britannico The Mirror. “Le grandi cose iniziano con piccoli passi”, ha dichiarato Corinna Schumacher.

L’ex pilota tedesco, sette volte campione del mondo, ha battuto la testa su una roccia mentre stava sciando sulle piste di Meribel, in Francia, nel 2013.

Sulla riabilitazione del campione di Formula Uno c’è stato, fin dal primo momento, un alone di mistero. La sua famiglia infatti ha da subito chiesto alla stampa e agli amici di rispettare la privacy del pilota.

Le uniche notizie filtrate hanno parlato del trauma cranico e dell’emorragia cerebrale subite da Schumacher, rimasto in coma fino al 16 giugno 2016. Da lì, l’inizio di un percorso riabilitativo nella sua villa di Gland, in Svizzera, scandito da pochissime notizie.

L’ultima risale al 9 settembre scorso, quando il quotidiano francese Le Parisien ha riferito che Schumacher era a Parigi per ricevere delle cure top secret all’ospedale europeo “Georges Pompidou”, dove avrebbe ricevuto delle trasfusioni di cellule staminali nell’organismo allo scopo di ottenere un’azione “anti-infiammatoria sistemica”.

Adesso il campione si trova nuovamente nella sua casa di Losanna, e le parole della moglie Corinna sembrano portare un po’ di speranza. “Piccole particelle formano un grande mosaico”, ha dichiarato la donna.

Presto sui social si aprirà una nuova pagina dedicata al pilota, “Keep Figthing Michael”, Michael continua a lottare.

Leggi anche:

“Schumacher sta meglio, è cosciente e non è più attaccato alle macchine”

381
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.