Giro d’Italia 2019, Basso: “Tutto in bilico, ma Nibali sa come vincere”

Di Marco Nepi
Pubblicato il 20 Mag. 2019 alle 15:08 Aggiornato il 20 Mag. 2019 alle 16:24
0
Immagine di copertina

GIRO D’ITALIA 2019 BASSO – “Il Giro d’Italia al quale stiamo assistendo è molto bello e avvincente. Ancora nulla è deciso. Io non darei per spacciati Simon Yates e Miguel Angel Lopez, in una corsa con 57 mila metri di dislivello. Farei anche attenzione a Bauke Mollema: si parla poco di lui. Nibali? Conosco bene Vincenzo, possiede l’istinto del campione, sa quando farsi trovare pronto, sa quando essere nel posto giusto”. Queste le parole di Ivan Basso, vincitore della corsa rosa nel 2006 e nel 2010, proprio a Verona, analizza la 102esima edizione della corsa rosa, la più bagnata di sempre.

“E’ stato bello vedere un italiano in maglia rosa dopo quasi tre anni, segno che c’è un’Italia che pedala e vince – aggiunge Basso -. Ma è bello vedere anche un corridore navigato come Nibali che lotta per il primato e si difende. Lui è il corridore più esperto e capace. Sa già come si vince il Giro”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.