Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Sport

Formula 1, Gp Monza a rischio: “Il rinnovo è ancora molto lontano”

Immagine di copertina

FORMULA 1 GP MONZA – Il presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani, ha fatto il punto sulla trattativa con Liberty per prolungare il contratto che lega il Gp d’Italia all’autodromo di Monza: “Il rinnovo è lontano ma siamo fiduciosi che si possa trovare una soluzione nell’interesse di tutti – le sue parole riportate dal Corriere della Sera -. Come Monza ci tiene a ospitare la F1, così per la F1 è importante avere Monza”.

Il precedente accordo firmato con Bernie Ecclestone scade quest’anno. La volontà di proseguire c’è ma il problema è sempre lo stesso: i soldi. “Per l’edizione 2019 pagheremo 24 milioni di dollari, un prezzo molto elevato – ha aggiunto il numero 1 dell’Aci -. Vogliamo continuare ma solo in un quadro economicamente sostenibile, non possiamo mettere a rischio i bilanci dell’Aci”.

La richiesta di Liberty è di 122, 5 milioni per il 2020-24, troppi secondo l’Aci che dal 2017 copre i costi di organizzazione, contando anche sull’appoggio della Regione Lombardia: “Senza il loro aiuto non ce l’avremmo mai fatta da soli”.

Nonostante il record di affluenze e le nuove iniziative far tornare i conti è sempre più complicato. A peggiorare lo scenario la concorrenza di Paesi emergenti (nel 2020 debutterà il Gp del Vietnam) pronti a firmare assegni in bianco pur di avere una tappa in calendario.

Per aumentare le entrate si punta su nuove iniziative: “Stiamo studiando un partnership con il Piemonte, con Torino”.

Formula 1 | Calendario Gp 2019 | Date e orari

17 marzo ore 16.10 – Gran Premio d’Australia
31 marzo ore 18.10 – Gran Premio del Bahrain
14 aprile ore 14.10 – Gran Premio della Cina
28 aprile ore 16.10 – Gran Premio d’Azerbaijan
12 maggio ore 15.10 – Gran Premio di Spagna
26 maggio ore 15.10 – Gran Premio di Monaco
9 giugno ore 14.10 – Gran Premio del Canada
23 giugno ore 15.10 – Gran Premio di Francia
30 giugno ore 15.10 – Gran Premio d’Austria
14 luglio ore 14.10 – Gran Premio di Gran Bretagna

Formula 1| Calendario Gp 2019 | E ancora:

28 luglio ore 15.10 – Gran Premio di Germania
4 agosto ore 15.10 – Gran Premio d’Ungheria
1 settembre  ore 15.10 – Gran Premio del Belgio
8 settembre ore 15.10 – Gran Premio d’Italia
22 settembre ore 20.10 – Gran Premio di Singapore
29 settembre ore 14.10 – Gran Premio di Russia
13 ottobre ore 14.10 – Gran Premio del Giappone
27 ottobre ore 13.10 – Gran Premio del Messico
3 novembre ore 13.10 – Gran Premio degli Stati Uniti
17 novembre ore 15.10 – Gran Premio del Brasile
1 dicembre ore 17.10 – Gran Premio di Abu Dhabi

Ti potrebbe interessare
Sport / Porto Milan streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Champions League
Sport / Inter Sheriff streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Champions League
Sport / Juventus Roma streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Ti potrebbe interessare
Sport / Porto Milan streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Champions League
Sport / Inter Sheriff streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Champions League
Sport / Juventus Roma streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Roma Napoli streaming e diretta tv: dove vederla
Sport / Napoli Torino streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Bologna Milan streaming e diretta tv: dove vederla
Sport / Milan Verona streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Inter Juventus streaming e diretta tv: dove vederla
Sport / Lazio Inter streaming e diretta tv: dove vedere la partita della Serie A
Sport / Francia Spagna streaming e diretta tv: dove vedere la finale della Nations League