Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:25
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Sport » Champions League

Ieri il Liverpool, oggi il Tottenham: quando il calcio è emozione

Immagine di copertina

AJAX TOTTENHAM – È festa inglese in Champions League. Dopo il Liverpool (autore ieri di una strepitosa rimonta ai danni del Barcellona), oggi è stato il turno del Tottenham che sotto 2-0 (3-0 se considerato il risultato di andata a Londra (1-0)), rimonta 3-2 con un gol al 96esimo minuto e vola alla finale della massima competizione europea, in programma il 1 giugno a Madrid, contro i Reds.

Un’altra impresa made in Uk dunque. Un’altra serata dalle emozioni incredibili che solo chi è veramente appassionato di calcio può comprendere a fondo. Può avvertire i brividi sulla pelle. Può sentire il cuore battere a mille anche se in campo non c’è la propria squadra.

Amsterdam stasera è stata la capitale del calcio. In campo bel gioco e tante occasioni da rete. Sugli spalti correttezza e calore. Al fischio finale da una parte la gioia, quella vera. Dall’altra il dolore, altrettanto vero e maledetto. Tutto per una partita di pallone, per 22 ragazzi in pantaloncini? Sì, è così. Chiamateci pazzi, ma è così.

A generare tutte queste emozioni, già provate in Liverpool-Barcellona o Roma-Barcellona dello scorso anno, la dinamica della partita: prima il gran gioco dell’Ajax, i due gol dei lancieri con De Ligt e Ziyech che mandano in estasi i migliaia di tifosi presenti alla Joahn Cruijff Arena (applausi). Poi il secondo tempo del Tottenham: grinta, gioco, voglia di vincere e la tripletta di Lucas.

Sì, proprio lui, il brasiliano “sottovalutato” dal Paris Saint Germain e ora nella storia degli Spurs che per la prima volta conquistano la possibilità di giocare la finale di Champions League.

Ma non è finita qui: manca ancora l’ultimo atto. Quello del 1 giugno al Wanda Metropolitano di Madrid. Di fronte Tottenham e Liverpool. Vada come vada una cosa è certa: l’Inghilterra ha già vinto. O meglio: il calcio, quello delle pazze emozioni, quello di chi non molla mai, ha già vinto.

Champions League, Ajax-Tottenham 2-3: clamorosa rimonta inglese. Gli Spurs volano in finale

Lucas Moura: chi è l’eroe della Champions che ha fatto 3 goal all’Ajax portando il Tottenham in finale

Ti potrebbe interessare
Champions League / Atletico Madrid Juventus diretta LIVE: aggiornamenti in tempo reale | Risultato: 2-2
Champions League / Napoli Liverpool diretta LIVE 0-0: aggiornamenti in tempo reale | Risultato
Champions League / Inter Slavia Praga diretta LIVE 0-0: aggiornamenti in tempo reale | Risultato
Ti potrebbe interessare
Champions League / Atletico Madrid Juventus diretta LIVE: aggiornamenti in tempo reale | Risultato: 2-2
Champions League / Napoli Liverpool diretta LIVE 0-0: aggiornamenti in tempo reale | Risultato
Champions League / Inter Slavia Praga diretta LIVE 0-0: aggiornamenti in tempo reale | Risultato
Champions League / Calendario Champions League 2019 2020: le partite in programma oggi | 1 giornata gironi
Champions League / Dinamo Zagabria Atalanta streaming e tv: dove vedere la partita | Champions League
Champions League / Atletico Madrid Juventus streaming e tv: dove vedere la partita | Champions League
Champions League / Napoli Liverpool streaming e tv: dove vedere la partita in diretta live | Champions League
Champions League / Inter Slavia Praga streaming e tv: dove vedere la partita in diretta live | Champions League
Champions League / Juventus, rabbia Emre Can dopo l’esclusione dalla Champions: “Sarri non è stato sincero”
Champions League / Calendario Champions League 2019 2020: date, partite, orari, streaming