Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Atalanta-Fiorentina, scontri prima e dopo la semifinale di Coppa Italia: 15 poliziotti feriti o contusi

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 26 Apr. 2019 alle 13:14
0
Immagine di copertina

ATALANTA FIORENTINA SCONTRI – La semifinale di Coppa Italia di ieri (25 aprile) sera tra Atalanta e Fiorentina (2-1) ha portato con se anche brutte notizie: prima e dopo la partita si sono infatti verificati degli scontri che hanno causato 15 poliziotti feriti o contusi.

Cosa è successo? Prima del fischio d’inizio della partita, in piazzale Oberdan (Bergamo), si sono registrati degli scontri tra i tifosi di casa e la polizia che faceva da cordone di protezione dei bus dei tifosi della Fiorentina che arrivavano allo stadio. Le forze dell’ordine hanno evitato che le due tifoserie venissero allo scontro e nell’operazione di contenimento si sono verificati degli scontri. Situazione riportata sotto controllo dopo circa mezz’ora.

Verso le ore 19, poi, all’arrivo di tre bus navetta nel recinto del settore ospiti dello stadio Atleti Azzurri di Bergamo, i tifosi viola hanno tentato di uscire dal perimetro loro assegnato costringendo gli agenti, schierati con quattro mezzi blindati nella strada prospiciente, a cariche di alleggerimento con utilizzo di lacrimogeni.

Al termine della partita, vinta per 2-1 dall’Atalanta, alcuni tifosi della Fiorentina – durante l’uscita dal loro settore dello stadio – hanno cercato il contatto con la polizia lanciando verso gli agenti delle bottiglie vuote.

Scontri che, secondo molti tifosi, erano nell’aria vista la rivalità tra le due tifoserie e quanto accaduto dopo la gara d’andata.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.