Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli » TV

Bce, Telese contro Friedman in tv: “Continui a dire ‘italiano cattivo’ ma noi non siamo puzzoni”

Immagine di copertina

Luca Telese | Alan Friedman | Tv | La7 | L’aria che tira | Ue | Bce | Video

TELESE CONTRO FRIEDMAN – Luca Telese e Alan Friedman sono stati protagonisti di un aspro botta e risposta in diretta tv. Ospiti ieri mattina su La7 del programma L’Aria che tira condotto da Myrta Merlino i due giornalisti si sono scontrati sulle scelte della Bce (il presidente Mario Draghi, intervenendo al simposio delle banche centrali a Sintra in Portogallo, ha garantito che in Europa ci sarà ancora spazio per il quantitative easing).

Telese ha risposto a Friedman affermando: “Alan è un grande divulgatore, però non è vera questa immagine disneyana di Draghi, dipinto da Friedman come il Babbo Natale buono che oggi ha fatto un regalo all’Italia. E tutto il mondo improvvisamente va bene”.

Nel video itelese-Friedman dopo 1 h 42′

“Forse non capisci niente di economia”, ha replicato il collega americano. Telese ha continuato: “Draghi oggi non ha parlato minimamente dell’Italia purtroppo”. “Forse non sai leggere”, è stata la nuova replica di Friedman. Quindi ancora Telese: “Fammi finire. In realtà, Draghi ha rappresentato un problema che sta diventando europeo e che non è il problema dell’Italia. La frase di Draghi è la risposta a un triplice effetto. L’Europa non cresce, anche la Germania. C’è l’inflazione che non riesce a salire, anche in Germania. Quindi, Draghi non è Babbo Natale. Qui stiamo parlando di Europa e di America e l’Italia è solo un’appendice. Oggi lo spread italiano precipita a 238, perché Draghi col suo discorso ha dato l’idea che ci sia una garanzia sul debito”.

E ancora: “Purtroppo – ha detto Telese – Draghi non rispondeva al problema dell’Italia. L’italiano posticcio di Alan è meraviglioso, ma noi non siamo i puzzoni. Il debito lo avevamo anche prima”. La risposta di Friedman: “L’Italia è uno dei due Paesi che paga più del 2 per cento su suoi titoli. L’altro è la Grecia. Gli altri pagano lo 0,5”.

Ti potrebbe interessare
TV / Scusate se esisto: tutto quello che bisogna sapere del film
TV / Che tempo che fa: gli ospiti di stasera, 5 febbraio 2023
TV / Zona Bianca, le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 5 febbraio 2023
Ti potrebbe interessare
TV / Scusate se esisto: tutto quello che bisogna sapere del film
TV / Che tempo che fa: gli ospiti di stasera, 5 febbraio 2023
TV / Zona Bianca, le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 5 febbraio 2023
TV / Le indagini di Lolita Lobosco 2: le anticipazioni (trama e cast) della quinta puntata
TV / Che tempo che fa: anticipazioni e ospiti della puntata di oggi, 5 febbraio 2023
TV / Fino all’ultimo indizio: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Non è l’Arena: ospiti e anticipazioni della puntata di oggi, 5 febbraio 2023
TV / Tata Matilda e il grande botto: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Le indagini di Lolita Lobosco 2 streaming e diretta tv: dove vedere la quinta puntata
TV / Che tempo che fa streaming e diretta tv: dove vedere la puntata di oggi, 5 febbraio