Stanotte al Museo Egizio, Alberto Angela torna su Rai 1: le anticipazioni

Di Antonio Scali
Pubblicato il 13 Mag. 2020 alle 17:47
890
Immagine di copertina

Stanotte al Museo Egizio, Alberto Angela torna su Rai 1 in replica

Questa sera, 13 maggio 2020, torna su Rai 1 l’appuntamento con Alberto Angela e l’episodio Stanotte al Museo Egizio di Torino, in onda in prima serata dalle 21.25. Una serata da non perdere in attesa di poter tornare a visitare liberamente i grandi musei d’Italia una volta passata l’emergenza Coronavirus. Il Museo Egizio di Torino è d’altronde il più importante fuori dall’Egitto.

Dopo Venezia, Firenze e San Pietro, un nuovo episodio in replica con il racconto unico di Alberto Angela. Ecco allora tutte le anticipazioni e gli ospiti di Stanotte al Museo Egizio, in onda stasera 13 maggio 2020 su Rai 1 alle 21.25.

Stanotte al Museo Egizio, le anticipazioni della puntata in replica

Un viaggio unico ed emozionante in piena notte all’interno del Museo Egizio di Torino, il più importante al mondo fuori dall’Egitto. Il racconto come da tradizione è affidato ad Alberto Angela, che ci guiderà tra statue di sfingi e faraoni, passando poi per una ricca tomba e un tempio nubiano ricostruito nelle sale torinesi. Ad accompagnare il divulgatore in questo racconto il direttore del Museo Christian Greco e un gruppo di ricercatori che di notte lavora in un laboratorio che ricorda molto quelli della polizia scientifica.

Stanotte al Museo Egizio è un modo per scoprire le meraviglie e le magie di una civiltà antica che ha segnato l’inizio della storia, inserite in un contesto contemporaneo grazie all’avveniristica ristrutturazione del Museo di Torino. Di notte, poi, questi straordinari reperti emergono in tutto il loro splendore. Le parrucche, le vesti pieghettate, i sandali infradito, il trucco per il viso e per gli occhi, e soprattutto gioielli e amuleti. E poi le mummie, visto che a Torino ce ne sono di particolari, come quelle di tre sorelle di cui si conoscono anche i nomi, e quella di un ignoto, con i tratti del volto dipinti che lo fa assomigliare a un tragico pupazzo.

In questo viaggio nell’arte e nella cultura egizia, Alberto Angela è affiancato come di consueto da importanti ospiti. Tra coloro che prenderanno parte e ci guideranno in questa visita notturna al Museo ricordiamo: Giovanni Soldini che parlerà delle imbarcazioni degli Egizi; il matematico Piergiorgio Odifreddi che racconterà la nascita della matematica e della geometria; la costumista premio Oscar Gabriella Pescucci ci racconterà le particolarità degli abiti dell’epoca.

E ancora Eva Cantarella parlerà di amore e sesso nell’antico Egitto e il maestro Riccardo Muti delle suggestioni che questa cultura ha esercitato su Giuseppe Verdi. Proprio le note dell’Aida saranno suonate nelle sale del museo da un quintetto di cinque giovani musicisti. Il tutto sotto gli occhi attenti di Alessandro Boni. Sarà anche l’occasione di riascoltare il compianto Umberto Veronesi che illustrerà il tentativo degli Egizi di conservare la vita dopo la morte. Appuntamento dunque con la replica di Stanotte al Museo Egizio per stasera, 13 maggio 2020, in prima serata su Rai 1 dalle 21.25.

890
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.