Leonardo Bonucci racconta il dramma del figlio malato: “Mi dicevo fa’ che sia meno doloroso'”

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 3 Mag. 2019 alle 11:55 Aggiornato il 3 Mag. 2019 alle 11:59
0
Immagine di copertina
Leonardo Bonucci insieme al figlio

Leonardo Bonucci è stato ospite della trasmissione di Raffaella Carrà, A raccontare comincia tu, in onda ieri su Rai 3. Il calciatore della Juventus ha raccontato il dramma del figlio malato, Matteo.

A raccontare comincia tu: le anticipazioni e gli ospiti della quinta puntata

Il difensore, insieme alla moglie Martina Maccari, ha raccontato alla conduttrice 75enne il più grande dramma della sua vita: “Eravamo in vacanza, Matteo aveva 2 anni. Mai pensavamo di dover affrontare una cosa simile, che nostro figlio fosse in pericolo di vita. All’improvviso crolla tutto”.

Il racconto prosegue così: “Abbiamo saputo della malattia quando siamo tornati a Torino. Non stava bene, c’era qualcosa che non andava. Abbiamo fatto un controllo e ci hanno detto che non si poteva aspettare, doveva operarsi subito”.

Leonardo Bonucci, tutto quello che c’è da sapere sul giocatore ospite del programma “A raccontare comincia tu”

La moglie del calciatore non è riuscita a trattenere le lacrime: “In quei momenti non sei padrone della situazione, sei in mano al destino. Io sono convinto che la storia nostra sia già scritta.

Un giorno ho preso il suo pupazzetto, quello che stava sempre accanto a lui, mi sono messo seduto e ho detto tra me e me ‘Se hai deciso così fai quello che devi fare, l’importante è che la cosa sia meno dolorosa possibile'”.

Oggi Matteo è finalmente guarito e si sta godendo l’affetto dei suoi genitori e degli altri due fratelli: Lorenzo e Matilda, la terzogenita della coppia. Bonucci, nel corso della trasmissione, non ha mancato di fare anche alcuni precisazioni sul suo breve passaggio al Milan: “In quel momento non ero lucido per colpa della malattia di mio figlio”.

Il calciatore Bonucci risponde all’hater che augura la morte ai suoi figli

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.