Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

La forma dell’acqua, la trama e il finale del film premio Oscar

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 1 Ott. 2020 alle 17:54
12
Immagine di copertina

La forma dell’acqua, la trama e il finale del film premio Oscar

Questa sera, su Rai 3, arriva in prima serata e in prima tv il film La forma dell’acqua (in lingua originale The Shape of Water), un film del 2017 diretto da Guillermo del Toro che ha vinto il Leone d’Oro a Venezia e anche quattro Oscar. Insieme al film è arrivato poi anche il romanzo scritto a quattro mani non solo da del Toro ma anche da Daniel Kraus. La storia è intesa come una fiaba dark, dai tocchi gotici, che ricorda un po’ La bella e la bestia. Ma qual è la trama? Vediamo insieme di cosa parla il film e come finisce.

Tutto su La forma dell’acqua: trama, cast e streaming

La forma dell’acqua, la trama

Baltimora, siamo nel 1962 in piena Guerra Fredda. La protagonista, Elisa Esposito, è una donna affetta da mutismo che lavora come addetta alle pulizie in un laboratorio governativo dove vengono svolti esperimenti a scopi militari. Elisa ha soltanto due amici, Zelda la sua collega e Giles, il suo vicino di casa. Elisa conduce una vita molto solitaria. Un giorno al laboratorio arriva una strana creatura, un uomo anfibio che è stato catturato in un villaggio amazzonico e sarà oggetto di studio. Il colonnello Strickland vuole visizionarlo, ma lo scienziato Hoffstetler si oppone. Intanto Elisa inizia a conoscere la creatura, gli porta da mangiare e gli insegna a comunicare con la lingua dei segni. Lo scienziato Hoffstetler in realtà è una spia russa infilatasi nel laboratorio per uccidere l’uomo anfibio, ma disobbedisce agli ordini perché vorrebbe studiarlo. Quando Elisa scopre per caso quale sarà il futuro di quella creatura decide di fare di tutto per salvarla perché è l’unico essere al mondo a comprenderla e ad accettarla per com’è.

La forma dell’acqua, il finale: come finisce il film

Con l’aiuto di Giles, Zelda e lo scienziato russo il cui nome è Dimitri, Elisa riesce a far scappare la creatura e lo porta a casa sua, facendolo vivere nella sua vasca da bagno. Tra i due nasce un’intesa sentimentale; inoltre, l’anfibio dimostra di avere delle particolari doti curative. Elisa vorrebbe liberarlo al porto cittadino il giorno dopo, sperando che il periodo di piogge torrenziali e l’apertura del canale che sfocia sul mare siano dalla sua parte. Ma intanto Strickland, appurato che qualcuno all’interno del laboratorio ha sabotato il suo progetto, inizia a sospettare di Hoffstetler e così lo fa pedinare. Intanto Hoffstetler riceve l’ordine di rientrare in Russia ma, durante un colloquio con i suoi veri capi, viene colpito proprio da loro. Poco prima di perdere i sensi, arriva Strickland che spara ai due assassini e poi tortura Hoffstetler per avere informazioni sulla creatura evasa. Hoffstetler, prima di esalare l’ultimo respiro, spiffera il piano di Elisa e Zelda di liberare la creatura, così Strickland, furioso, si precipita a casa di Zelda. Qui sarà il marito che gli rivelerà che la creatura è a casa di Elisa.

Avvisati da Zelda, Elisa e Giles allora si recano al canale per liberare immediatamente la creatura. Elisa non vuole lasciarlo andare, ma deve. Purtroppo arriva Strickland prima che possano liberare l’anfibio in mare. Il colonnello li raggiunge e spara un proiettile che colpisce Elisa. L’uomo anfibio, colpito a sua volta, riesce però a curarsi da solo, uccide Strickland e poi cerca di salvare Elisa. Si tuffano in acqua e lui cerca di renderla un’anfibia per poter vivere per sempre con lui.

Dove vedere in tv e in streaming La forma dell’acqua

12
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.