Covid ultime 24h
casi +26.831
deceduti +217
tamponi +201.452
terapie intensive +115

Qual è origine e significato del termine Hipster | Domanda “Chi vuol essere milionario”

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 22 Set. 2020 alle 23:49
0
Immagine di copertina

Qual è origine e significato termine Hipster | Domanda Milionario

Qual è l’origine e significato del termine Hipster? La domanda è stata fatta nel corso della puntata di oggi, martedì 22 settembre 2020, del programma “Chi vuol essere milionario?”, condotto da Gerry Scotti e in onda su Canale 5. Ma qual è la risposta alla domanda di Chi vuol essere milionario? Il termine hipster nacque negli anni Quaranta negli Stati Uniti per definire gli appassionati di jazz. Hep e poi hip sono termini che negli anni precedenti venivano utilizzati con lo stesso significato, con la variante hepcats che comprendeva anche i musicisti che eseguivano quella musica. Hipster nasce più tardi e si riferisce agli appassionati di un particolare tipo di jazz, il bebop, nato in quegli anni ed eseguito prevalentemente da artisti giovani e con uno stile di vita più anticonformista. Le altre opzioni sono: boscaioli del Montana, immigrati irlandesi e scaricatori di porto.

Chi vuol essere milionario, dove vederlo in tv e in streaming

Dove vedere Chi vuol essere milionario in tv e in live streaming? Il quiz di Gerry Scotti, come detto, va in onda oggi – 22 settembre 2020 – alle ore 21,20 su Canale 5 (canale 5 del digitale terrestre). Sarà possibile seguire le puntate anche in live streaming o in qualsiasi momento tramite la funzione on demand sulla piattaforma gratuita MediasetPlay.it.

Leggi anche: 1. Enrico Remigio ha vinto un milione di euro a “Chi vuol essere milionario” / 2. Chi vuol essere milionario: torna su Canale 5 il quiz di Gerry Scotti / 3. Chi vuol essere milionario, Gerry Scotti furioso con un concorrente 18enne: “Ma com’è possibile?”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.