Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Gf Vip, parla il misterioso Telemaco: “La verità su me, Guenda e Maria Teresa”

Di Franco Bagnasco
Pubblicato il 26 Ott. 2020 alle 19:45 Aggiornato il 26 Ott. 2020 alle 19:47
48
Immagine di copertina

Spunta l’imprenditore “misterioso” che smonta pezzo per pezzo una storia del Grande Fratello Vip di Canale 5 e minaccia azioni legali per essere finito suo malgrado nel tritacarne mediatico. È Telemaco Dell’Aquila, imprenditore di Busto Arsizio che vive al Domina Coral Bay di Sharm El-Sheikh, sul mar Rosso. L’ha intervistato questo pomeriggio Giovanni Minoli in una puntata del suo Il mix delle cinque, su Radio 1.

Sullo sfondo le ultime puntate del reality condotto da Alfonso Signorini, dove una concorrente, Guenda Goria, figlia di Maria Teresa Ruta e Amedeo Goria, aveva accennato all’inizio recente di una love-story con un certo “Telemaco”, subito identificato in Dell’Aquila. Guenda in trasmissione però è stata subito messa di fronte alle sue responsabilità, visto che l’uomo risultava essere “già sposato”.

La ragazza in trasmissione si è difesa così: “Telemaco è separato e non vive più dal primo gennaio con quella che è la sua moglie legale, e ci sono delle carte in questo senso. Ci sono donne che amano mettersi in mostra magari sulla pelle delle altre. Ho incontrato quella donna e le ho detto: se volete riprovare riprovateci, visto che per me era un’amicizia”.

Stanco di essere tirato per la giacca, interviene ora Dell’Acqua: “Guenda è una persona a cui io voglio molto bene, ma ora è un dilemma. Diciamo che prima del Grande Fratello per me era un volto; durante il Grande Fratello mi sembra più una maschera … Ero separato quando ho conosciuto Guenda ed è vero che mi è stata vicino, ma tutto parte da un’intervista rubata che le è stata mostrata ad arte in diretta. Voglio difendere la mia ex, Olga, che ha rinunciato anche a presenze dalla D’Urso e ai relativi cachet che avrebbe preso, quindi non mi pare così affamata di visibilità. Sono stato con Olga, sono stato lasciato, poi ho incontrato Guenda. Guenda è più una vittima a mio avviso, nel senso che se ti fanno vedere cose ad arte, per me è più vittima che altro”.

Dalle cronache gossipare è spuntata addirittura anche l’ipotesi di un vecchio flirt fra Dell’Acqua e la madre di Guenda, Maria Teresa Ruta. Sul quale tutti sono zompati con la gioia con cui a Pasqua si rompe l’uovo di cioccolata. “È assolutamente falso di un flirt con Maria Teresa Ruta”, nega deciso Dell’Acqua. “L’ho vista due volte a Sharm col suo compagno e un paio di volte a Milano. Fra l’altro ci sono una marea di contraddizioni: prima Maria Teresa dice che l’ho vista una volta, poi che l’ho vista crescere sua figlia. Non è vera né una cosa né l’altra: non l’ho vista una volta, né l’ho vista crescere la figlia. L’ho vista il 18 dicembre per la prima volta”.

Dell’Aquila sembra sconcertato per essere stato buttato senza saper nuotare nei meccanismi di un reality, che ha le sue dinamiche e le sue logiche autorali: “Sui reality mi trovo d’accordo con gli ultimi articoli di Aldo Grasso, Selvaggia Lucarelli e anche di Ezio Greggio: è come entrare in guerra. Non ci sono regole d’ingaggio, non c’è l’onore delle armi. Io mi sento privato della mia privacy, ricevo insulti – e non solo io – giudizi. I miei cari soffrono. Mio padre è una persona vecchio stile e mi ha detto solo quattro parole: “Sono pieno di vergogna”. Mia madre è un scricciolo, la vedo via Messenger e piange”.

“Se capisco bene secondo te è una storia tutta montata”, dice Giovanni Minoli stuzzicando l’interlocutore. “Il reality è un mondo parallelo che ha le sue regole, le sue sceneggiature, e tu non vuoi far parte di questo mondo, vuoi essere indennizzato dal punto di vista dell’immagine e non vuoi che si approfitti di una persona che consideri debole, come Guenda”.

Risposta di Telemaco: “Assolutamente sì in entrambi i casi, ma per quanto riguarda i danni d’immagine o psicologici devo essere io a tutelare me e i miei familiari. Guenda avrà un avvocato, ha sicuramente una madre e un contratto… Io ho rifiutato partecipazioni tv e la richiesta di mandare video. Sono stato invitato da Federica Panicucci, da Barbara D’Urso e tante volte al Grande Fratello ma loro vogliono lettere smielate che in questo momento di mio dramma è l’ultima cosa che voglio fare. Signorini mi ha chiamato domenica scorsa, sembrava molto attento al fatto di voler mettere un punto, tutelando me, Guenda, tutti. La promessa purtroppo è stata disattesa perché poi ci sono state le puntate di lunedì e venerdì e c’è stato un rilancio di tutto… Il Grande Fratello di vent’anni fa mi sembrava un interessante esperimento sociale. Ora sono dall’altra parte del buco della serratura e ti assicuro che fa molto molto male. Buttiamo giù dalla torre i reality”. Azioni legali in vista? “Mi sto chiudendo a riccio con la mia famiglia e con i miei legali, quindi la risposta è  sì”.

Leggi anche: Il vergognoso sessismo di sua maestà l’intoccabile Mario Balotelli al GfVip

48
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.