Enrico Piaggio: storia, moglie, figli e causa della morte

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 8 Set. 2020 alle 17:55
2
Immagine di copertina

Enrico Piaggio: storia, moglie, figli e causa della morte

Questa sera, 8 settembre 2020, su Rai 1 va in onda in replica Enrico Piaggio – Un sogno italiano, film liberamente ispirato alla storia dell’imprenditore ideatore della Vespa. Ad interpretarlo l’attore Alessio Boni. Ma chi era Enrico Piaggio? Qual è la sua storia? Di seguito tutte le informazioni.

Carriera

Enrico Piaggio nasce a Genova il 22 febbraio del 1905 e muore a Montopoli in Val d’Arno il 16 ottobre del 1965. Laureatosi in Economia a Genova nel 1927, fa il suo ingresso nell’azienda di famiglia Piaggio, che erediterà alla morte del padre nel 1938.

La Piaggio & C. alla fine degli anni venti possedeva quattro stabilimenti, due in Liguria, a Sestri Ponente (GE) e Finale Ligure, dedicati alla produzione di arredi navali e materiale rotabile, e due in Toscana, a Pisa e Pontedera, in cui sono concentrate le produzioni legate all’industria aeronautica. Durante la seconda guerra mondiale, oltre a ricevere poche ordinazioni statali, l’impresa subisce numerose devastazioni e sottrazioni di materiale. Nel dopoguerra Piaggio decide di avviare negli stabilimenti toscani un percorso imprenditoriale del tutto nuovo, incentrato sulla produzione industriale di un mezzo di trasporto semplice, a due ruote, leggero e a basso costo: lo scooter. Il nuovo prodotto – un motociclo ribattezzato Vespa per via del suono del motore e delle forme della carrozzeria – viene brevettato nell’aprile del 1946. Le vendite testimoniano il successo del prodotto. A stimolare la vendita della Vespa anche la possibilità del pagamento rateizzato. Nel 1947 viene inoltre commercializzato l’Ape, il furgone a tre ruote. Nel 1948, con l’uscita della Vespa 125, prende avvio una fase di straordinaria crescita produttiva: nel 1953 vengono prodotti 171.200 esemplari.

Ferimento

Il 25 settembre 1943 Enrico Piaggio fu gravemente ferito nella hall dell’Hotel Excelsior di Firenze da un ufficiale della Repubblica di Salò, perché non si era alzato durante il discorso alla radio del generale Rodolfo Graziani contro gli alleati. Trasportato in fin di vita all’ospedale, Piaggio venne salvato grazie all’asportazione di un rene.

Enrico Piaggio: vita privata, moglie e figli

Enrico Piaggio, raccontato nel film Un sogno italiano in onda oggi su Rai 1, si sposò con Paola dei conti Antonelli, vedova del colonnello Alberto Bechi Luserna, del quale adottò la figlia avuta da Paola, Antonella Bechi Piaggio, che andò poi sposa a Umberto Agnelli.

Causa della morte

Enrico Piaggio, come detto, morì nel 1965. Il giorno in cui si sentì male si trovava in ufficio e nella fabbrica era in corso uno sciopero. L’ambulanza riuscì faticosamente a farsi strada attraverso due ali di dimostranti ammassati lungo il viale che portava alla direzione dell’azienda. Piaggio venne trasportato d’urgenza all’ospedale di Pisa, ma morì dieci giorni dopo nella sua villa di Varramista. Alla notizia della morte di Piaggio, cessarono i clamori e tutti si strinsero in silenzio per rendergli omaggio.

2
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.