Covid ultime 24h
casi +13.571
deceduti +524
tamponi +279.762
terapie intensive -26

Baby Driver – Il genio della truffa, la trama e il finale del film

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 23 Apr. 2020 alle 17:51
0
Immagine di copertina

Baby Driver – Il genio della truffa, la trama e il finale del film

Baby Driver – Il genio della truffa è un film del 2017 diretto da Edgar Wright e vede come protagonista Ansel Elgot, un giovane talento hollywoodiano che ha accarezzato la fama in Colpa delle stelle e poi nella saga di Divergent. In questo film, Ansel Elgot interpreta Baby, un giovane che si unisce a una banda di criminali ma che, nel cuore, resta comunque un ragazzo onesto. Baby Driver è stato candidato a 3 Oscar. Vediamo qual è la trama e il finale del film.

Tutto su Baby Driver: trama, cast, streaming

Baby Driver, la trama del film

Baby è un giovane pilota, molto abile alla guida, che lavora per un boss criminale che si fa chiamare semplicemente Doc. La banda di Doc pianifica delle rapine e l’abilità di Baby può tornare certamente utile per una grande fuga. Baby è un ragazzo particolare, che sin da bambino ha sofferto di acufene, da quando perse i genitori in un incidente stradale, e da quel momento ha sempre utilizzato delle cuffie per soffocare il ronzio. Ascoltare la musica aiuta Baby a concentrarsi durante gli inseguimenti con la polizia. Ma nella vita privata, il suo cuore batte per Debora, una bella cameriera. Suo padre adottivo, Joseph, è un paraplegico affetto da sordomutismo.

Nella banda arriva un nuovo scagnozzo, detto Pazzo, che manda quasi all’aria una rapina, uccidendo una guardia. Baby per fortuna è riuscito a scappare dalla polizia e, credendo di aver ormai saldato il debito con Doc, inizia a consegnare pizze a domicilio per fare tabula rasa e cominciare con una nuova professione. Durante un appuntamento con Debora, però, Baby incontra Doc, che lo costringe a prendere parte a un’ultima rapina, molto pericolosa: in caso contrario, farà del male alle sue persone care, a partire da Debora.

Pur di salvare la sua fidanzata, Baby accetta. L’obiettivo di Doc è un ufficio postale. Baby, durante un’ispezione per conto di Doc, interagisce con una commessa ma, non sentendosela di andare fino in fondo, contatta Debora e le spiega di voler lasciare la città.

Baby Driver – Il genio della truffa: come finisce il film

Doc in genere non usa mai le stesse squadre per una rapina ma, per questa, fa un’eccezione e chiama a raccolta Pazzo, Buddy e la ragazza Darling, incaricandoli di acquistare le armi per la rapina all’ufficio postale dal Macellaio, un trafficante d’armi. Durante l’incontro, Pazzo riconosce nei trafficanti dei poliziotti e accende il fuoco, uccidendo il Macellaio prima di scappare. Dopo l’episodio, sostano alla tavola calda dove lavora Debora, gli altri non sanno del suo legame con Baby. Prima di andar via, il ragazzo le lascia un biglietto nel quale le spiega che quella notte sarebbero scappati. Purtroppo vengono poi beccati da Buddy e Pazzo, che lo accusano di essere una spia della polizia. Con l’intervento di Doc, si fa chiarezza e Baby vien scagionato.

Viene però costretto a rapinare l’ufficio postale, dove Baby incontra la commessa che aveva conosciuto durante la perlustrazione, lei lo riconosce e chiama una guardia, notando la rapina in atto. Pazzo uccide la guardia, Baby però è troppo disgustato e si rifiuta di aiutarli a fuggire. Pazzo gli punta un fucile in faccia e lo costringe a partire, Baby per la rabbia si schianta contro un carro attrezzi e Pazzo muore, trafitto da dei tondoni. I sopravvissuti provano a fuggire a piedi, ma l’arrivo della polizia li mette in difficoltà. Darling muore durante la sparatoria, Buddy è furioso e incolpa Baby per la morte della sua amata e giura vendetta. Baby intanto scappa rubando un’altra macchina, lascia Joseph in una casa di riposo e parte per recuperare Debora, ma Buddy è lì che lo aspetta. Per fortuna Baby è più furbo e, mentre lui si allontana con la donna che ama, la polizia è sempre più vicina a Buddy.

Baby chiede aiuto a Doc, il quale in un p rimo momento si rifiuta, ma poi decide di assecondarlo, peccato che l’irruzione della polizia interrompa il momento. Doc viene ferito, ma riesce a mettere fuori combattimento i polizoitti, permettendo ai due ragazzi di fuggire. Stanno quasi per lasciarsi Atlanta alle spalle, quando incappano in un blocco della polizia. Baby allora decide di farsi arrestare e, al processo, tutte le persone che lui ha protetto testimoniano in suo favore. Baby viene condannato a 25 anni di galera con la possibilità di uscire su libertà vigilata dopo 5 anni, e Debora gli promette di aspettarlo.

L’ultima scena del film vede Baby uscire di prigione e trova Debora che lo aspetta accanto a un’auto. I due finalmente possono riabbracciarsi e si scambiano un bacio di passione. Baby Driver – Il genio della truffa vi aspetta su Rai 3 giovedì 23 aprile 2020 alle ore 21:20.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.