Covid ultime 24h
casi +21.994
deceduti +221
tamponi +174.398
terapie intensive +127

Il Cirque du Soleil annuncia la bancarotta. Con il Coronavirus tagliati 3500 posti di lavoro

Di Marco Nepi
Pubblicato il 30 Giu. 2020 alle 10:16 Aggiornato il 30 Giu. 2020 alle 10:42
1.3k
Immagine di copertina
Pixabay

Il lungo periodo di blocco dovuto all’emergenza sanitaria ha intaccato anche le casse del Cirque du Soleil. Gli acrobati più famosi del mondo hanno fatto ricorso alla bancarotta controllata per superare i debiti contratti nell’ultimo periodo. Il Cirque du Soleil aveva sospeso diversi spettacoli in decine di città.

La crisi dovuta all’emergenza sanitaria ha aggravato una situazione che sembrava già compromessa. Prima ancora dell’epidemia, il circo più famoso del mondo non navigava in buone acque. Il Coronavirus ha inflitto il colpo di grazia al Cirque du Soleil e ad oggi sono stati tagliati 3500 posti di lavoro.

In un articolo del Financial Post si legge come l’accordo – proposto e valutato oggi 30 giugno dalla Corte superiore del Quebec – prevede come in cambio di 300 milioni di dollari versati dagli azionisti si provvederà ad estinguere il debito e i creditori controlleranno il 45% della proprietà della nuova società.

Il circo canadese, fondato nel 1984 a Montreal, si basa soltanto sulle capacità fisiche dei suoi interpreti. Da sempre non sono previsti animali e la danza, le tecnologie, gli spettacoli che uniscono musica e le abilità tersicoree dei suoi interpreti, costituiscono il filo conduttore degli spettacoli del Cirque.

LEGGI ANCHE: 1. Suprema Burlesque Show, sold out a Roma per lo show di Holly’s Good/ 2. Il circo in cui gli animali sono ologrammi: è il primo al mondo

1.3k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.