Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:21
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Sociale

La campagna “eroica” del Soccorso Alpino per il 5×1000

Immagine di copertina

Quando li vedono all’opera calandosi dagli elicotteri o appesi su una parete di roccia li chiamano supereroi ma non sono altro che uomini e donne altamente qualificati.

Sono gli operatori del Soccorso Alpino e Speleologico, un Corpo nazionale che conta oltre 7000 tecnici in tutta Italia: dalle vette della Valle d’Aosta, all’Appennino centrale fino alle pendici dell’Etna.

Sono gli specialisti degli interventi di soccorso negli ambienti impervi: lì dove non arrivano le ambulanze o dove per intervenire è necessario avere competenze tecniche approfondite arrivano loro.

Per il terzo anno consecutivo il Soccorso Alpino lancia la propria campagna di raccolta fondi tramite il 5×1000 della propria dichiarazione dei redditi. Uno strumento che dal 2010 permette di sostenere – senza alcun costo diretto per il cittadino – gli enti che svolgono attività socialmente rilevanti.

Una campagna “eroica” che lancia un appello agli appassionati di montagna e della speleologia: anche gli “eroi” infatti hanno bisogno di aiuto e questo aiuto può arrivare con il 5×1000.

Una campagna ancora una volta coordinata da Walter Milan, Fabio Rufus Bristot e Federico Catania con la creatività di Francesco Di Modugno e che negli scorsi anni ha portato un incremento record delle donazioni, segnando un +40% da un anno all’altro.

Si può scegliere a quale servizio regionale del Soccorso Alpino e Speleologico destinare il proprio 5×1000, tutte le informazioni utili direttamente sul portale web.

Ti potrebbe interessare
Cultura / Connessi, multitasking, trasversali: il futuro del lavoro è dei multipotenziali
Lavoro / Gaming, realtà virtuale e smart working: lavoro e videogame
Shopping / Quando la ricchezza di contenuti incontra la qualità: analisi di un fenomeno vincente
Ti potrebbe interessare
Cultura / Connessi, multitasking, trasversali: il futuro del lavoro è dei multipotenziali
Lavoro / Gaming, realtà virtuale e smart working: lavoro e videogame
Shopping / Quando la ricchezza di contenuti incontra la qualità: analisi di un fenomeno vincente
Costume / Wally Funk nello spazio a 82 anni
Economia / La digitalizzazione nel mondo del lavoro e la disuguaglianza di genere
Salute / I cani allungano la vita ai loro compagni
Sociale / Bolivia: l’impegno di CBM nell’inclusione scolastica di bambini e bambine con disabilità
Lavoro / Telecamere nei luoghi di lavoro? Come il VAR sui campi di calcio
Lavoro / Whatsapp e lavoro: attenzione alle chat
Sociale / Cresce l’uso di internet in tutti i settori