Uber è pronta a lanciare un servizio di auto volanti entro il 2020

L'azienda statunitense di trasporto automobilistico privato ha annunciato un nuovo e ambizioso progetto di "taxi aerei" nelle città di Los Angeles e Dallas

Di Laura Melissari
Pubblicato il 8 Nov. 2017 alle 14:05
0
Immagine di copertina

Le macchine volanti potrebbero arrivare molto prima di quanto ci aspettiamo. Uber ha annunciato che entro due anni sarà lanciato un servizio di taxi aerei a Los Angeles e Dallas, UberAir.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

I produttori di aeromobili come Embraer, Bell Helicopter, Pipistrel, Aurora Flight Sciences e Mooney Aviation forniranno i velivoli. Uber si occuperà invece di far funzionare il software che i passeggeri utilizzeranno per prenotare i viaggi.

Jeff Holden, capo dell’ufficio produzione di Uber, ha spiegato che il motivo per il quale sono state scelte Los Angeles e Dallas è che sono entrambe città con enormi problemi di traffico.

Le tariffe previste saranno molto simili a quelle di UberX, il servizio attualmente esistente tramite automobile.

L’obiettivo è quello di avere velivoli senza pilota, che permetteranno anche di abbassare le tariffe del servizio.

Jeff Holden si è detto fiducioso del fatto che entro le Olimpiadi del 2028 a Los Angeles, UberAir sarà ormai entrato a pieno regime, e saranno effettuati decine di migliaia di voli.

Gli aeromobili che verranno utilizzati saranno diversi dagli elicotteri, in termini di aspetto, caratteristiche tecniche, efficienza e consumo di carburante.

Le zone di decollo e di atterraggio proposte con stazioni di ricarica per aeromobili non sono ancora state costruite.

La società ha annunciato di aver firmato un accordo con gli sviluppatori immobiliari della Sandstone Properties per costruire l’hub di decollo e atterraggio presso l’aeroporto internazionale di Los Angeles e nel centro della città, nei quartieri di Santa Monica e Sherman Oaks, in tempo per il lancio nel 2020.

L’azienda ha inoltre collaborato con la NASA per sviluppare nuovi sistemi di gestione del traffico senza equipaggio per gli aeromobili che volano a bassa quota in ambienti urbani.

La certificazione della Federal Aviation Administration per aeromobili commerciali prevede due anni di test rigorosi. Oltre a ciò, l’azienda deve garantire la sicurezza e la stabilità delle batterie che alimentano l’aereo.

Ecco lo spot che presenta il nuovo servizio:

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.