Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:53
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Scienza

Il sito che finge di smentire bufale diffondendo bufale

Immagine di copertina

Si chiama Mediamass: quando muore un personaggio famoso pubblica un articolo in cui sostiene che la notizia (vera) sia una bufala, ingannando i lettori

Il 20 luglio Chester Bennington, il cantante della band Linkin Park, è morto in una casa vicino a Los Angeles, in California.

Il portavoce del dipartimento di polizia Greg Robinson ha dichiarato che il corpo del musicista è stato ritrovato intorno alle 9:00 del mattino. Bennington, 41 anni, si è impiccato nella sua casa di Palos Verdes vicino Los Angeles. Le autorità di Palos Verdes non hanno potuto ancora confermare la notizia del suicidio.

Nelle stesse ore in cui veniva data la notizia, un sito aveva pubblicato un articolo in cui sosteneva che la morte di Bennington fosse una bufala:

“La notizia della morte del frontman dei Linkin Park Chester Bennington si è diffusa rapidamente”, si legge nell’articolo. Ovviamente, la notizia della bufala è essa stessa una bufala.

Mediamass – come si legge nella versione italiana del sito – è “il nome del progetto è un capovolgimento ironico della parola composta mass-media (contenuti per le masse) in media-massa, che qui significa “media in massa”, quindi la produzione e il consumo di massa saranno l’oggetto della nostra critica”. Il sito è disponibile in sette lingue e nessuna notizia che pubblica è vera.

Questo sito è noto da anni e la sua attività principale è smentire notizie false inesistenti sulla morte di personaggi famosi o – come nel caso di Bennington – dichiarare come “bufale” le morti di personaggi famosi avvenute realmente.

Già in passato, il sito aveva diffuso le false notizie che le morti di Chris CornellBud Spencer e Prince fossero bufale.

Sebbene Mediamass si definisca un sito satirisco, la sua attività è volta a guadagnare con le pubblicità online, ingannando i lettori.

Ti potrebbe interessare
Scienza / Anche nei vaccini le donne sono discriminate: quando la medicina non considera il sesso
Scienza / Superluna di sangue, oggi lo spettacolo dell’eclissi totale: quando e come vederla
Scienza / I ricchi si vaccinano, i poveri aspettano: tutti i dati sulla disuguaglianza dell’immunizzazione
Ti potrebbe interessare
Scienza / Anche nei vaccini le donne sono discriminate: quando la medicina non considera il sesso
Scienza / Superluna di sangue, oggi lo spettacolo dell’eclissi totale: quando e come vederla
Scienza / I ricchi si vaccinano, i poveri aspettano: tutti i dati sulla disuguaglianza dell’immunizzazione
Scienza / "Anche i malati di Sla meritano l'attenzione mostrata dalle istituzioni Ue sul Covid"
Scienza / Sospendere i brevetti aumenterebbe davvero la produzione di vaccini anti-Covid19?
Scienza / Scienziati in tv: ti hanno reso più e meglio informato sulla pandemia? Rispondi al sondaggio
Scienza / Stanchezza, ansia, fiato corto: cos’è la sindrome post Covid (di V. Vardanega)
Scienza / Stanotte lo spettacolo della Superluna rosa: come osservarla in Italia
Scienza / A che ora vedere la Superluna rosa 2021: l’orario per osservarla
Scienza / Superluna rosa, oggi lo spettacolo della prima luna rosa del 2021: quando e come vederla