Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Scienza

Sta per cambiare il modo di vedere foto e video Facebook grazie alla musica

Immagine di copertina

Il social network più importante e popolato al mondo sta per introdurre la possibilità di aggiungere brani musicali nelle storie e come sottofondo a immagini e filmati

Foto e video Facebook presto con la colonna sonora? Sembra proprio di sì, visto che il nuovo aggiornamento di Facebook prepara questa novità assai interessante della musica e delle canzoni a disposizione degli utenti. Una feature multimediale che cerca di aumentare in modo più consistente l’interazione tra iscritti e il coinvolgimento “multisensoriale”. Il funzionamento sarà molto semplice.

Con la completamente rinnovata app Facebook Messenger viene portata dunque in dote anche questa serie di novità che saranno immesse sul popolare social network in modo graduale nelle prossime settimane.

Ci saranno dunque due applicazioni della musica nei contenuti di Facebook. La prima è quella relativa alle storie e la seconda relativa alla bacheca. Sempre più popolari su Instagram, le Stories sono presenti anche sul fratello social maggiore, ma non riscuotono il medesimo successo e coinvolgimento. Zuckerberg e soci stanno provando a smuovere un po’ le acque e l’introduzione di una sorta di colonna sonora potrebbe aiutare molto.

Per quanto riguarda gli altri elementi, si passerà dall’applicazione Fotocamera di Facebook o Facebook Camera che vedrà l’aggiunta di uno sticker per la musica. Funzionerà più o meno come gli altri adesivi (per hashtag o per geolocalizzare, ad esempio) dunque si cliccherà, si sceglierà brano e artista e si deciderà dove piazzare la scritta con le info sulla canzone.

Una novità interessante che creerà di sicuro più interazione rispetto ai precedenti post muti. Per le foto potrebbe ad esempio aiutare a esprimere meglio un’emozione, per i video proporrebbe un rudimentale montaggio.

A proposito di video, Facebook ha comunicato che anche la funzione Lip Sync Live sarà sempre più espansa in quanto ad artisti e sviluppatori. Trattasi dell’opzione per visualizzare i testi delle canzoni quando si “doppiano” per divertimento da soli o con gli amici.

Insomma, diversa carne al fuoco per Facebook che continua ad aggiornarsi, come peraltro è obbligata a fare per non perdere spinta propulsiva. E in questo senso è curioso notare come Instagram (che di Facebook è proprietà) svolga spesso da prova generale se non direttamente ispirazione.

Ti potrebbe interessare
Scienza / Cina: la sonda Chang’e-6 riporta sulla Terra campioni della faccia nascosta della Luna
Scienza / Uno studio rivela perché alcune persone non si sono mai ammalate di Covid
Scienza / Eclissi totale di Sole di oggi, 8 aprile 2024: orario, quando e come vederla dall’Italia
Ti potrebbe interessare
Scienza / Cina: la sonda Chang’e-6 riporta sulla Terra campioni della faccia nascosta della Luna
Scienza / Uno studio rivela perché alcune persone non si sono mai ammalate di Covid
Scienza / Eclissi totale di Sole di oggi, 8 aprile 2024: orario, quando e come vederla dall’Italia
Scienza / Nuova scoperta su Marte, trovato uno strato di ghiaccio spesso 3,7 chilometri sotto alla superficie
Scienza / Eseguito a New York il primo trapianto di un intero occhio: “Progressi eccezionali”
Scienza / Euclid, l’universo mai visto nelle immagini del telescopio spaziale
Scienza / Ecco Calixcoca, il primo vaccino contro la dipendenza da cocaina e crack: come funziona
Scienza / Il Nobel per la Medicina a Karikó e Weissman: “Studi fondamentali per i vaccini mRNA contro il Covid”
Scienza / Studio italiano su tumori: codice a barre genetico traccia cellule cancro cervello
Scienza / Ancora vivi dopo 46mila anni: scienziati risvegliano vermi trovati nel permafrost siberiano