Me
HomeScienza

La scienziata italiana Fabiola Gianotti è stata riconfermata direttrice generale del Cern di Ginevra

Di Laura Melissari
Pubblicato il 6 Nov. 2019 alle 17:00 Aggiornato il 7 Nov. 2019 alle 09:06
Immagine di copertina

La scienziata italiana Fabiola Gianotti è stata riconfermata direttrice generale del Cern di Ginevra

La scienziata italiana Fabiola Gianotti è stata riconfermata direttrice generale del Cern di Ginevra, uno dei più importanti laboratori di fisica al mondo. È la prima volta nella storia che un direttore generale viene riconfermato alla guida del Cern, l’Organizzazione europea per la ricerca nucleare. Ad annunciare la notizia, che riempie di prestigio l’Italia intera, è il Cern con un tweet. Gianotti è tra gli studiosi che hanno osservato per la prima volta il cosiddetto bosone di Higgs, la particella che dà massa a tutto ciò che ci circonda.

Qui il tweet del Cern:

“È un grande onore e privilegio, ma anche un’enorme responsabilità. Provo una grande emozione”, ha detto la scienziata italiana commentando la nomina bis. “Sono molto grata al consiglio del Cern e ai suoi Paesi membri per la loro fiducia. Voglio ringraziare il mio Paese, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (Maeci), il Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca (Miur) e i colleghi dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) per il loro sostegno. Sono felice di poter contribuire a rappresentare gli scienziati italiani all’estero”, ha aggiunto Gianotti, sottolineando che si continuerà a studiare i segreti della Natura.

Saranno altri cinque anni pieni di sfide per la fisica Gianotti. “Dovremo studiare in dettaglio le caratteristiche del bosone di Higgs. Continueremo i nostri studi con l’acceleratore Lhc e il suo successore, di cui stiamo già discutendo per cercare di rispondere a questioni ancora aperte sulla materia e l’universo”, ha concluso Gianotti.

Tantissimi i messaggi di stima e congratulazioni alla scienziata. Tra questi anche il ministro dell’Istruzione e della Ricerca, Lorenzo Fioramonti: “La sua nomina ci indica la via per la crescita e la competitività del Paese: più soldi per la ricerca, più attenzione all’economia della conoscenza”, ha scritto il ministro.

Anche la Farnesina esprime grande soddisfazione per la rielezione di Fabiola Gianotti a Direttore Generale del CERN per il quinquennio 2021-2025. “Per il laboratorio più importante al mondo nel campo della fisica delle particelle è la prima volta che il Direttore Generale uscente viene riconfermato per un secondo mandato. La professoressa Gianotti, prima donna nella storia del CERN a ricoprire la massima carica direttiva ha ottenuto una maggioranza di voti di oltre i due terzi necessari per vincere l’elezione in prima battuta, confermando l’apprezzamento del suo operato e delle sue doti scientifiche a livello internazionale”, ha detto il ministero degli Esteri.