Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 17:08
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Scienza

Admo, il progetto Match at home che parte con l’emergenza Covid

Immagine di copertina

Admo, il progetto Match at home che parte con l’emergenza Covid

L’Admo – associazione donatori midollo osseo – insieme ad IBMDR ha lanciato un nuovo progetto, Match at Home, un vero e proprio kit per reclutare da casa i potenziali donatori di midollo osseo con l’auto prelievo di un campione salivare in piena pandemia da Covid. I soggetti ideali sono giovani in salute dai 18 ai 35 anni, che potranno salvare la vita di chi attende il midollo come ultima speranza di vita.

L’attuale situazione pandemica ha mostrato, oggi più che mai, la necessità di avere un numero sempre crescente di nuovi iscritti al registro donatori affinché ogni paziente in attesa di trapianto di midollo osseo possa trovare il proprio donatore compatibile. Dai dati del registro donatori di midollo osseo IBMDR, da inizio 2020 a settembre 2020, si è riscontrato un calo di iscritti con punte negative del -60% a causa del COVID-19. I numeri dei malati di tumore, di chi attende un trapianto, sono invece sempre gli stessi: in media circa 2000 pazienti all’anno attendono il loro donatore per avere una speranza di vita; ricordiamo che la compatibilità è di 1 su 100 000. Il 9 novembre 2020, a supporto e sostegno dell’esercito dei donatori e dei centri trapianti è arrivata la nota del Ministero della Salute Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria che parla di necessità primaria di garantire e mantenere nel periodo emergenziale in atto il percorso donazione-trapianto quale terapia salvavita e Livello Essenziale di Assistenza.

Ecco sotto uno specchio concreto dei numeri che si sono registrati durante questi mesi di emergenza con cali drastici del 60% di iscritti al registro italiano donatori midollo osseo (IBMDR) un’emergenza mai registrata negli ultimi 20 anni:

NUOVI POTENZIALI DONATORI TIPIZZATI

ANNO 2019    26.493

ANNO 2020    14.153

Come funziona Match at home? Il potenziale donatore potrà effettuare tutta la procedura d’iscrizione presso la propria abitazione utilizzando la piattaforma di iscrizione associativa ADMO, collegata direttamente ad IBMDR (Italian Bone Marrow Donor Registry), ricevendo il kit salivare tramite posta, effettuando il prelievo assistito da un sanitario associativo tramite videochiamata e consegnando il campione nel punto raccolta più vicino convenzionato con ADMO. Il progetto-pilota sarà per ora attivo in quattro regioni: Friuli Venezia-Giulia, Piemonte, Liguria ed Emilia-Romagna per poi estendersi in tutta Italia.

Ti potrebbe interessare
Scienza / Sospendere i brevetti aumenterebbe davvero la produzione di vaccini anti-Covid19?
Scienza / Scienziati in tv: ti hanno reso più e meglio informato sulla pandemia? Rispondi al sondaggio
Scienza / Stanchezza, ansia, fiato corto: cos’è la sindrome post Covid (di V. Vardanega)
Ti potrebbe interessare
Scienza / Sospendere i brevetti aumenterebbe davvero la produzione di vaccini anti-Covid19?
Scienza / Scienziati in tv: ti hanno reso più e meglio informato sulla pandemia? Rispondi al sondaggio
Scienza / Stanchezza, ansia, fiato corto: cos’è la sindrome post Covid (di V. Vardanega)
Scienza / Stanotte lo spettacolo della Superluna rosa: come osservarla in Italia
Scienza / A che ora vedere la Superluna rosa 2021: l’orario per osservarla
Scienza / Superluna rosa, oggi lo spettacolo della prima luna rosa del 2021: quando e come vederla
Scienza / "Prende il volo un sogno", Ingenuity ha compiuto il suo primo storico volo su Marte
Cronaca / "I vaccini anti-Covid pronti in pochi mesi, ma per noi malati anche la Sla è un'emergenza: più velocità sui farmaci"
Scienza / Richeldi a TPI: “Così potremo curare il Covid da casa con un farmaco da 20 euro”
Scienza / Covid, un farmaco per l’asma potrebbe favorire una guarigione più rapida