Covid ultime 24h
casi +17.012
deceduti +141
tamponi +124.686
terapie intensive +76

Uova ritirate per “rischio microbiologico”: nel mirino i lotti di tre famosissimi marchi

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 24 Gen. 2020 alle 08:10 Aggiornato il 27 Gen. 2020 alle 13:07
1.2k
Immagine di copertina

Uova ritirate per “rischio microbiologico”: nel mirino i lotti di tre famosissimi marchi

Il ministero della Salute ha pubblicato il richiamo precauzionale di un lotto di uova biologiche fresche di vario calibro per una sospetta contaminazione microbiologica. Le uova interessate sono vendute con i marchi Amadori, Verso Naura Conad e Cascina Italia.

In particolare, le uova interessate dal richiamo sono tutte identificate dal lotto 5528139926 e dal termine minimo di conservazione 08/02/2020. Sono distribuite nei seguenti formati: Amadori: confezione da 4 uova; Verso Natura Conad: confezioni da 2 e 6 uova; Cascina Italia: confezioni da 4 uova.

Come riporta Il Fatto alimentare, tutte le uova in questione sono state prodotte dall’Azienda Agricola Olivero Claudio, nello stabilimento a Monasterolo di Savigliano, provincia di Cuneo.

A scopo cautelativo, si raccomanda di non consumare le uova segnalate e restituirle al punto vendita dove sono state acquistate.

Qui di seguito il comunicato dell’azienda inviato alla nostra redazione:

Al fine di tutelare al meglio i consumatori, si comunica che nella giornata di martedì 22 gennaio GESCO Sca ha attivato le procedure interne di ritiro e richiamo di uova fresche da agricoltura biologica, identificate con il Lotto 5528139926 e commercializzate ad alcuni Clienti fra il 15 e il 18 gennaio.

Il Lotto è composto da tre referenze, fra cui la confezione di 4 uova biologiche a marchio Amadori.

Il richiamo a scopo cautelativo si è reso necessario a causa di una sospetta contaminazione microbiologica, ipotizzata dall’ASL di competenza a seguito di una positività rilevata in un allevamento di filiera.

GESCO ha sospeso immediatamente ogni rapporto commerciale con l’allevamento in questione, interrompendo la fornitura di uova provenienti da questa azienda.

Leggi anche: 

Uova, più di tre a settimana sono pericolose per la salute: un nuovo studio spiega perché

1.2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.