Anche una sola sigaretta al giorno può causare terribili effetti sulla salute

Secondo uno studio di ricerca è preferibile eliminare totalmente il fumo della sigaretta piuttosto che diminuirlo

Di Francesca Moriero
Pubblicato il 26 Gen. 2018 alle 10:10 Aggiornato il 27 Mar. 2018 alle 16:32
0
Immagine di copertina
Credit: PA

Fumare anche solo una sigaretta al giorno è più pericoloso di quanto si pensi comunemente.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Uno studio di ricerca dell’University College di Londra afferma che il rischio di cardiopatia ischemica o ictus vi è anche quando non si fumano necessariamente 20 sigarette al giorno.

I risultati sottolineano che è necessario eliminare totalmente le sigarette, piuttosto che ridurle semplicemente, per diminuire drasticamente la possibilità di problemi cardiovascolari, una delle maggiori cause di morte prematura tra i fumatori.

“Sembra che ci sia la convinzione che ridurre le sigarette significhi per forza diminuire drasticamente le possibilità di ottenere disturbi legati al fumo”, ha detto Allan Hackshaw, co-autore dello studio di ricerca.

“Anche se questo è vero per il cancro, non sembra essere vero per le malattie cardiache o ictus”.

Hackshaw spiega come è riuscito a esaminare i dati di 55 rapporti pubblicati, relativi a 141 studi condotti tra il 1946 e il 2015, sull’impatto del fumo sulla malattia coronarica o ictus.

Il team ha analizzato quanto il rischio di cardiopatia ischemica o ictus fosse aumentato per coloro che fumavano in media una sigaretta al giorno, cinque al giorno o 20 al giorno, rispetto a quelli che non avevano mai fumato, quindi ha riunito i risultati ed è arrivato alla conclusione che anche fumare una sigaretta al giorno influenzava la salute quanto 20 sigarette al giorno.

Per entrambe le condizioni cardiovascolari i rischi del fumo, rispetto al non fumare, erano più elevati per le donne rispetto agli uomini.

Guardando specificamente a studi che hanno preso in considerazione una serie di fattori come età, indice di massa corporea, colesterolo e pressione sanguigna, i ricercatori hanno scoperto che gli uomini che fumano una sigaretta al giorno avevano un rischio aumentato del 74 per cento di malattia coronarica rispetto ai non fumatori, mentre le donne che fumavano solo una volta al giorno avevano un rischio aumentato del 119 per cento.

Inoltre, gli uomini che fumavano una sigaretta al giorno avevano il 53 per cento di rischio di malattia coronarica di chi fumava 20 sigarette al giorno e il 64 per cento di un rischio di ictus.

Le donne che fumavano una sigaretta al giorno avevano il 38 per cento di rischio di malattia coronarica e il 36 per cento del rischio di ictus di una donna che invece fumava 20 sigarette al giorno.

“Il problema è con le malattie cardiovascolari: gli effetti sul sistema sanguigno, si verificano molto rapidamente; è necessaria anche una minima esposizione al fumo per generare grandi effetti nocivi; questo è il motivo per cui un’ unica sigaretta al giorno comporta un rischio molto più grande di quello che molte persone realizzano.

Quindi, quando si fuma fino a 20 sigarette al giorno si è esposti a rischi non più alti di quando si fuma soltanto una sigaretta. Ridurre è una buona cosa, ma per evitare il rischio di malattie cardiovascolari i fumatori dovrebbero davvero smettere”, ha detto Hackshaw, aggiungendo che dispositivi come le sigarette elettroniche possono aiutare i fumatori a smettere.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.