Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 20:05
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Salute

Gli integratori per te li suggerisce un’Intelligenza Artificiale

Immagine di copertina

Il progresso tecnologico e lo sviluppo di nuove soluzioni innovative in ogni campo rappresentano i fattori che maggiormente stanno avendo un impatto positivo nella ricerca e nell’ampliamento delle conoscenze, elementi che si traducono in una crescita generalizzata a favore della collettività che oggi può contare su servizi sempre più incisivi, performanti e coerenti con i propri bisogni specifici.

Tre le innovazioni che maggiormente stanno creando un vantaggio competitivo sul mercato c’è sicuramente l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale che, negli ultimi anni, si è distinta per essere una delle tecnologie che ha fatto passi da gigante in tema di perfezionamento, efficienza ed efficacia. In quest’ottica, sempre più aziende si stanno dotando di sistemi AI che sfruttano la capacità di calcolo e ragionamento basati su algoritmi preimpostati per offrire soluzioni in tempi rapidi, riuscendo a garantire risultati con un grado di affidabilità vicino al 100%.

Tra i settori che stanno beneficiando di questo slancio verso il futuro c’è sicuramente il comparto medico e, in generale, tutto ciò che attiene alla cura e al benessere del proprio corpo che, oggi più che mai, ricopre un ruolo fondamentale nella quotidianità di tutti.

L’intelligenza artificiale nel mercato degli integratori

Come dicevamo, uno dei settori che sta crescendo in modo esponenziale negli ultimi anni è quello relativo alla cura del corpo, con particolare attenzione per quel che riguarda gli integratori.
Un tema delicato che spesso viene considerato dal potenziale cliente come un mercato nel quale optare a soluzioni “fai da te” senza un approfondimento serie e analitico delle proprie esigenze e caratteristiche fisiche, affidandosi al passaparola o agli slogan sensazionalistici presenti nel settore, che portano sovente a effetti controproducenti e in alcuni casi anche dannosi per la nostra salute.

Per ovviare a questo problema e rendere l’utente davvero consapevole delle proprie scelte d’acquisto, la MyLab Nutrition ha sfruttato l’Intelligenza Artificiale, creando un sistema in grado di fornire una consulenza interattiva attraverso la quale indicare al cliente i prodotti più adatti ai propri bisogni, nel rispetto delle peculiarità fisiologiche specifiche, per offrire la soluzione migliore per ogni tipo di persona.

Il progetto di intelligenza artificiale di MyLab Nutrition

Visitando il sito , l’utente potrà partecipare a un test della durata massima di cinque minuti, all’interno del quale verrà sottoposto a domande le cui risposte verranno elaborate dall’Intelligenza Artificiale proprietaria che grazie a un particolare algoritmo, presenterà una serie di prodotti mirati per ogni specifica esigenza. Le domande proposte variano da soggetto a soggetto, distinto attraverso l’esplicitazione di eventuali allergie, intolleranze alimentari, dati biometrici, patologie, etc.

Grazie all’Intelligenza artificiale il portale è in grado di fornire i risultati del test in pochi secondi dalla sua sottoscrizione e, oltre all’indicazione degli integratori migliori per singola situazione, indica anche altre informazioni utili al cliente sui motivi, i tempi e i modi di quel dato prodotto.

La consulenza interattiva tramite Intelligenza Artificiale ha reso MyLab Nutrition il primo portale di integratori in grado di offrire questo servizio e di rispondere alle tipiche richieste di coloro che all’esercizio fisico vogliono affiancare anche l’assunzione, consapevole e sicura, di integratori alimentari per risolvere problemi di digestione, migliorare la salute della pelle e dei capelli, aumentare le difese immunitarie, perdere peso e tenere sotto controllo il colesterolo, rimuovere la cellulite, contrastare la ritenzione idrica e molte altre esigenze fisiche.

Un progetto in collaborazione con l’Università La Sapienza

L’obiettivo di MyLab Nutrition è quello di rendere l’Intelligenza Artificiale un elemento via via sempre più performante e per questo dal Settembre 2021 ha dato inizio a un progetto di ricerca per l’implementazione e la validazione dei risultati ottenuti con la consulenza digitale basata sull’AI in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma. Il primo step del progetto prevede la somministrazione di un questionario a coloro che si sono sottoposti al test digitale della piattaforma.
Le relative risposte verranno poi poste all’attenzione di un pool composto da quindici persone, medici e nutrizionisti specializzati nel settore dell’integrazione, i quali provvederanno alla validazione dei risultati del test e agli eventuali correttivi da porre in essere per rendere l’Intelligenza Artificiale ancora più affidabile e precisa nel fornire le giuste soluzioni al cliente.

MyLab Nutrition: l’integrazione al passo dell’innovazione tecnologica

La MyLab Nutrition Group è una start up con sede a Roma nata nel 2018 con l’obiettivo di supportare le persone nel raggiungimento del proprio benessere fisico attraverso un’offerta di integratori mirati per ogni singola esigenza.

È proprietaria di quattro brand di integratori, Nutracle, T-Rex integratori, Suprapet e MyLab. La sua linea produttiva si basa su un approccio innovativo e tecnologico ed è in grado di fornire integratori made in Italy di altissima qualità. Grazie all’Intelligenza Artificiale, MyLab Nutrition è divenuta leader del settore degli integratori e nella consulenza digitale, garantendo al cliente il massimo dell’affidabilità e sicurezza, con risultati performanti e specifici.

Ti potrebbe interessare
Salute / Farmacie online: ecco i prodotti più richiesti sul web
Salute / 24 milioni: gli italiani con il mal di pancia sono di gran lunga il primo partito
Interviste / Per fare un albero, ci vuole il seme. Per la sanità calabrese, una donna
Ti potrebbe interessare
Salute / Farmacie online: ecco i prodotti più richiesti sul web
Salute / 24 milioni: gli italiani con il mal di pancia sono di gran lunga il primo partito
Interviste / Per fare un albero, ci vuole il seme. Per la sanità calabrese, una donna
Ambiente / Coltivare la carne? E’ possibile e lo stanno già facendo
Salute / Pillola anti-Covid, Merck: “Dimezza il rischio di ospedalizzazione e morte”
Salute / Sandro Lombardi, presidente Anifa “È tempo di ricominciare a prendersi cura del proprio udito”
Salute / I cani allungano la vita ai loro compagni
Salute / Vincenzo Falabella, presidente FISH Onlus ““Le paralimpiadi insegnino alla politica che questo Paese deve diventare accessibile”
Salute / Tornano le domeniche di prevenzione di Nonno Ascoltami! nelle piazze italiane
Salute / “I vaccini non generano varianti virali”, la Federazione italiana dei medici sfata la fake news