Covid ultime 24h
casi +16.079
deceduti +136
tamponi +170.392
terapie intensive +66

Giornata Mondiale contro la meningite: la malattia colpisce ancora 2,8milioni di persone l’anno

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 24 Apr. 2019 alle 06:58 Aggiornato il 24 Apr. 2019 alle 07:00
0
Immagine di copertina

Può uccidere in sole 24 ore e ogni anno colpisce 2,8 milioni di persone nel mondo: è la meningite.

Il 24 aprile si celebra il World Meningitis day, per sensibilizzare sulla prevenzione. Il messaggio chiave della campagna di quest’anno punta l’attenzione sulle conseguenze permanenti che questa grave malattia può comportare ed è riassunto nell’hashtag #AfterMeningitis, ovvero la vita dopo la meningite.

Ma cos’è questa malattia? Un’infezione che colpisce le membrane che proteggono il cervello e il midollo spinale, la meningite può essere causata da virus, batteri o funghi. Chiunque può esserne colpito, ma neonati e anziani sono particolarmente a rischio perché hanno un sistema immunitario più debole.

La meningite può creare danni irreparabili: sordità, perdita della vista, paralisi, perdita degli arti, danni agli organi e al cervello.

È molto importante quindi saperne riconoscere i sintomi, per intervenire il prima possibile: febbre alta accompagnata forte emicrania, rigidità del collo, eruzioni cutanee a chiazze, ipersensibilità alla luce, convulsioni e vomito, fino al coma. Ma, soprattutto, fondamentale è diffondere l’importanza della prevenzione.

È possibile infatti vaccinarsi contro le forme più rischiose, ovvero quelle di origine batterica. Sono raccomandati in Italia i vaccini che permettono di difendersi dal meningococco B e C, i sierogruppi più diffusi in Europa, mentre il quadrivalente protegge da quelli A,C, W135 e Y, diffusi in Africa e Asia.

La meningite può inoltre esser causata dal batterio Haemophilus influenzae di tipo b, il cui vaccino in Italia è incluso nell’esavalente e, ad oggi, obbligatorio e che, dal 2000 al 2015, si stima che abbia evitato 1,2 milioni di morti nel mondo.

Che questa sia una giornata non solo contro la malattia, ma per la sua prevenzione.

> Meningite, a Roma è boom di vittime ma vaccinarsi è impossibile. La denuncia di una madre a TPI: “Sei mesi d’attesa per mia figlia”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.