Covid ultime 24h
casi +17.083
deceduti +343
tamponi +335.983
terapie intensive +38

8 Marzo, il volantino di Forza Nuova: donna fotografata con in mano un fucile d’assalto

"Né veline, né velate" è lo slogan presente sul manifesto lanciato dalla sede di Crotone del partito

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 8 Mar. 2019 alle 11:13 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:18
0
Immagine di copertina
Il manifesto per l'8 Marzo di Forza Nuova Crotone

Se la Festa della donna, per qualcuna, risultasse eccessivamente stereotipata, Forza Nuova – o almeno la sede di Crotone – avrebbe trovato un’alternativa. In occasione dell’8 Marzo il partito di estrema destra ha pensato di lanciare una campagna “che rimarca il ruolo della donna, vista come una patriota combattente e nei suoi ruoli organica alla lunga marcia del popolo italiano”.

Sul volantino distribuito in pieno centro della città calabrese – e pubblicato su Facebook – appaino tre ragazze: la prima, in alto a sinistra, è seminuda; la seconda ha il volto coperto da un velo islamico; la terza, infine, ha in mano un fucile d’assalto AR-18. E poi la frase: “Né veline, né velate. Io l’8 sempre. Auguri alle vere donne”.

Il senso di un manifesto del genere è lo stesso partito a spiegarlo. “Onoriamo le donne, quelle stanche dei ‘simboli’ sbiaditi di una femminilità decadente rappresentata da mimose e regali commerciali e che ogni anno ne banalizzano il vero ruolo”, si legge nel comunicato stampa. “La figura della donna, dal nostro ‘mondo politico’, è sempre stata rispettata e amata, nella sua essenza di genere e per il potenziale non inferiore a quello dell’uomo”, riporta la nota.

Per Forza Nuova, le donne italiane saranno “future camerate di lotta, perché senza di esse non potrà innescarsi nessuna rivoluzione nazionale”. E ne fa un ritratto ben delineato: “La donna che caratterizza il nuovo nazionalismo è moderna, ma non modernista; libera, ma non edonista; pari all’uomo, ma non in lotta con esso, come certo femminismo pretende”.

Poi la promessa: “Queste nuove donne nelle nazioni rigenerate dal nazionalismo come nell’Europa dell’Est, dalla Polonia all’Ungheria, hanno già sostituito il ‘modello’ femminile voluto dalla degenerazione del marxismo e dai cattivi maestri del ’68, e questo è quello che accadrà in Italia tra poco”. 

Citando anche Evita Perón e il Servizio Ausiliare Femminile, la sede di Crotone del partito promuove dunque una donna “insolita”, che lotta con una certa aggressività. Una campagna che farà discutere come quella della Lega lanciata sempre nella stessa città e per la stessa occasione.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Comunicato Stampa:A PROPOSITO DI VOLANTINI PER L'8 MARZO… SIT-IN SU CORSO VITTORIO VENETOVenerdì 8 marzo, i…

Posted by Forza Nuova Crotone on Wednesday, March 6, 2019

LEGGI ANCHE: Il volantino della Lega sull’8 marzo: “No all’autodeterminazione della donna”. Bufera social

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.