Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Tutte le spese di Palazzo Chigi: ecco i ministeri con più fondi

Immagine di copertina

Chissà come la prenderà Matteo Renzi, sempre prodigo di osanna per Mario Draghi, quando si accorgerà che il dipartimento della Presidenza del Consiglio economicamente più penalizzato è quello delle Pari opportunità. Secondo il bilancio preventivo 2022 di Palazzo Chigi, infatti, la ministra Elena Bonetti avrà a disposizione appena 81 milioni di euro rispetto ai 289 dello scorso anno.

Un taglio poderoso (in parte giustificato dallo scorporo della delega alla Disabilità affidata alla leghista Erika Stefani), simile a quello toccato alla Protezione civile: dai 2 miliardi e rotti del 2021 a soli 598 milioni di quest’anno per la gioia delle popolazioni colpite da terremoti e alluvioni. Tra i dipartimenti che sorrideranno ci sono invece quelli di Renato Brunetta (la Funzione pubblica disporrà di 50 milioni in più circa rispetto ai 43 del 2021) e dell’amico di Draghi, Vittorio Colao: vedremo, dopo mesi di nulla, cosa farà il ministro del Digitale con un budget da 227 milioni rispetto ai 70 del 2021.

Ci sono poi le spese di funzionamento, anche queste curiosamente aumentate: il Segretariato generale avrà a disposizione 1,4 miliardi rispetto agli 1,1 del 2021. Tra le varie voci di spesa spicca quella per l’assunzione di consulenti e collaboratori che, tra retribuzioni e oneri accessori, è aumentata di circa 3 milioni, arrivando a sfiorare, complessivamente, i 10 milioni. Ai quali se ne aggiungono altri 1,3 stanziati appositamente ex novo per la segreteria tecnica del Pnrr. Vedremo se almeno basteranno a raggiungere i target fissati dall’Ue.
Continua a leggere sul settimanale The Post Internazionale-TPI: clicca qui

Ti potrebbe interessare
Politica / RETROSCENA TPI – Berlusconi sente Salvini e Casini: svolta sul Quirinale vicina
Politica / La telefonata tra Berlusconi e Boschi: “Vorrei essere più giovane per poterla corteggiare”
Politica / Quirinale, Letta avvisa: “Candidare la Casellati è il modo più diretto per far saltare tutto”
Ti potrebbe interessare
Politica / RETROSCENA TPI – Berlusconi sente Salvini e Casini: svolta sul Quirinale vicina
Politica / La telefonata tra Berlusconi e Boschi: “Vorrei essere più giovane per poterla corteggiare”
Politica / Quirinale, Letta avvisa: “Candidare la Casellati è il modo più diretto per far saltare tutto”
Politica / Di Maio: “Se il centrodestra propone un nome divisivo si spacca la maggioranza”
Politica / Chi è Guido Crosetto, il candidato votato da Fratelli d’Italia per il Quirinale
Politica / Renzi: “Il Senato in cambio dei voti alla Casellati? Non faccio scambi. Casini e Draghi restano le scelte migliori”
Politica / La deputata no vax Sara Cunial denuncia Roberto Fico: “Mi impediscono di votare per il Capo dello Stato”
Politica / Salvini spinge la candidatura di Casellati: “Se uno la chiama penso sia a disposizione”
Politica / Quirinale, Salvini: “Casellati non ha bisogno di essere candidata”
Politica / Quirinale, Letta al centrodestra: “Chiudiamoci in una stanza a pane e acqua per trovare una soluzione”