Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:34
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

The Economist: “Italia Paese dell’anno grazie a Draghi”

Immagine di copertina
Cedit: Ansa foto

L’autorevole settimanale d’informazione politico-economica The Economist ha incoronato l’Italia ‘Paese dell’anno’ in virtù dell’azione del governo in carica. Per la rivista Mario Draghi è “un premier competente e rispettato a livello internazionale” e rispetto alla situazione dell’Italia “non si può negare che sia migliore di un anno fa”.

La scelta dell’Economist si base sempre sulla politica e su quanto un paese sia migliorato nel corso dell’ultimo anno. Nell’articolo si legge che “per una volta una larga maggioranza dei politici italiani ha seppellito le proprie divergenze per sostenere un programma di profonda riforma” allo scopo di ottenere “i fondi a cui ha diritto nell’ambito del piano di ripresa post-pandemia dell’Ue”.

“Il tasso di vaccinazione contro il Covid in Italia – si legge ancora – è tra i più alti d’Europa. E dopo un 2020 difficile, la sua economia si sta riprendendo più rapidamente di quelle di Francia o Germania”.

La rivista ha però espresso perplessità sull’ipotesi che il premier possa prendere il posto di Sergio Mattarella e diventare presidente della Repubblica: con questo incarico “più cerimoniale” ci sarebbe il “pericolo che l’insolita esplosione di governance possa subire un’inversione”.

Su Facebook Matteo Renzi ha commentato così la notizia: “Un anno fa chiedevamo una svolta su emergenza, economia, metodo di lavoro. Fummo attaccati mediaticamente, accusati di pensare alle poltrone, aggrediti per aver aperto una crisi al buio. Oggi l’Italia è considerata ‘Il Paese dell’Anno’. Eppure nessuno oggi vuole ricordare il dicembre 2020. Nessuno oggi ammette che avevamo ragione noi. Ma va bene lo stesso, ne valeva comunque la pena”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Elezione presidente della Repubblica: il centrodestra propone i nomi di Pera, Moratti e Nordio
Politica / Quirinale, Letta preoccupato per le trattative: “Rischiamo di perdere Draghi anche a Palazzo Chigi”
Politica / Chi è Paolo Maddalena, l’ex giudice che ha ottenuto più voti alla prima tornata per il Quirinale
Ti potrebbe interessare
Politica / Elezione presidente della Repubblica: il centrodestra propone i nomi di Pera, Moratti e Nordio
Politica / Quirinale, Letta preoccupato per le trattative: “Rischiamo di perdere Draghi anche a Palazzo Chigi”
Politica / Chi è Paolo Maddalena, l’ex giudice che ha ottenuto più voti alla prima tornata per il Quirinale
Politica / Quirinale, in corso la seconda votazione. Il centrodestra propone Pera, Moratti e Nordio, Letta: "Nomi di qualità, valuteremo"
Politica / Quirinale, Liliana Segre: “No scheda bianca, oggi voterò un nome. Per me sacrificio essere qui”
Politica / Chi è Carlo Nordio, il candidato proposto dal centrodestra come presidente della Repubblica
Politica / Le trattative prima del voto, dialogo tra Letta e Salvini: oggi nuovi incontri
Politica / Chi è Elisabetta Belloni e perché potrebbe essere la prima donna presidente (del Consiglio o della Repubblica)
Politica / Elezione del Presidente della Repubblica diretta tv e live streaming: dove vedere le votazioni live
Politica / A che ora è l’elezione del Presidente della Repubblica: l’orario delle votazioni