Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:46
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Un sondaggio riservato rivela: Lega in calo al nord, Salvini preoccupato

Immagine di copertina
Il leader della Lega Matteo Salvini. Credit: Ahmad GHARABLI / AFP

Sondaggi politici oggi 22 dicembre 2018 – Il Corriere della Sera riferisce di un sondaggio riservato secondo il quale la Lega, sebbene in forte crescita al centro e al sud, starebbe perdendo ampie fette di consenso al nord.

Il partito di Salvini si conferma di gran lunga la prima forza politica del Paese (Qui tutti gli ultimi sondaggi), ma nelle regioni settentrionali, suo principale bacino di voti, tra settembre e dicembre avrebbe perso secondo questo sondaggio diversi punti. Nelle regioni del nord-ovest il calo sarebbe del 3 per cento e in quelle del nord-est addirittura dell’8,5 per cento.

In queste aree il Carroccio resta su percentuali di consenso mai avute prima e veleggia in alcuni casi addirittura sopra il 40 per cento. Tuttavia queste flessioni, che nei tempi coincidono con il tormentato percorso della manovra finanziaria, preoccupano Salvini, a maggior ragione in vista delle elezioni europee di maggio 2019.

Non solo: sempre secondo il sondaggio riservato, il 49 per cento dei potenziali elettori della Lega afferma che, prima di appoggiare il partito, vuole verificare se il governo passerà “dalle parole ai fatti”.

Il Carroccio, peraltro, continua a vivere il suo momento di maggior successo da sempre: nelle regioni centrali la percentuale di voti raccolta alle politiche del 4 marzo, pari a circa il 15,7 per cento, risulta oggi raddoppiata (29 per cento), mentre al sud addirittura il consenso risulta triplicato dal 6,2 al 18 per cento.

Scrive il Corriere: “Finora Salvini ha saputo destreggiarsi nelle relazioni di governo con Di Maio e nella gestione delle due ‘Leghe’: quella vecchia (stretta alle realtà imprenditoriali del Nord), e quella nuova (imperniata sul sovranismo e sulle emergenze sociali). Così il suo partito sta assorbendo il centrodestra e conquistando pezzi di grillismo. Così sta diventando un’idrovora di consensi potenziali. Che sono cambiali da portare ancora all’incasso”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Omicidio Desirée Mariottini, Salvini contro gli imputati: “Criminali che meritano la galera”
Politica / Primarie centrosinistra Roma e Bologna oggi: candidati, come si vota, seggi
Politica / Antonio Di Pietro torna in campo con l’Italia dei Valori. E pensa anche a Roma
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Omicidio Desirée Mariottini, Salvini contro gli imputati: “Criminali che meritano la galera”
Politica / Primarie centrosinistra Roma e Bologna oggi: candidati, come si vota, seggi
Politica / Antonio Di Pietro torna in campo con l’Italia dei Valori. E pensa anche a Roma
Opinioni / Il più grande spettacolo dopo il Big Bang. Sui vaccini cambiano idea ogni giorno e non si capisce nulla
Politica / Il Financial Times lo critica e Draghi corre ai ripari: la figuraccia italiana sul mix di vaccini
Opinioni / Calenda, Renzi e la vile tattica degli attacchi (personali) a Bettini
Politica / Calabria: Pd, M5S e Leu candidano Maria Ventura, l’imprenditrice attivista Unicef
Politica / Amici, parenti e sconfitti delle regionali: così in Calabria si spartiscono le poltrone per gli enti pubblici
Politica / Eurodeputata Pd minacciata dagli antiabortisti con un feto di plastica: “Schiaffo a tutte le donne “
Politica / Sindacalista morto, Draghi: "Addolorato, si faccia luce"