Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:17
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Davvero Salvini ha chiesto l’arresto dei parlamentari a bordo di Sea Watch?

Immagine di copertina

Sea Watch Salvini arresto parlamentari | Sea Watch 3 | Fact Checking

Sea Watch Salvini arresto parlamentari – Arrestare i parlamentari che sono saliti sulla Sea Watch 3 per sincerarsi delle condizioni dei 42 migranti a bordo e aiutare l’equipaggio che ora rischia un’incriminazione per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, questo avrebbe chiesto il ministro dell’Interno Matteo Salvini durante un’intervista televisiva andata in onda nella serata di giovedì 27 giugno.

> Sea Watch, una delegazione di parlamentari è salita a bordo della nave | FOTO | VIDEO

Un’affermazione che se fosse vera riporterebbe immediatamente alla mente ricordi non proprio felici, reminiscenze del ventennio fascista che si macchiò di crimini di ogni tipo, tra cui la persecuzione degli oppositori politici schierati contro il regime di Benito Mussolini.

Sea Watch Salvini arresto parlamentari | Il dibattito su Twitter

Da ore su Twitter e Facebook si susseguono i post di protesta di molti parlamentari dell’opposizione e di centinaia di utenti scandalizzati da questa assurda presa di posizione. “Il Ministro@matteosalvinimi chiede l’arresto per i parlamentari del #PD che sono a bordo della #SeaWatch. Nel silenzio dei media, di @Roberto_Fico e della @Pres_Casellati, si vuole impedire la nostra attività di controllo.

“Dove sono quelli che parlavano della deriva autoritaria?”, si domanda il dem Emanuele Fiano. Ma Matteo Salvini ha davvero pronunciato quelle parole mentre era ospite a “Dritto e Rovescio”? La risposta breve è no, ma l’equivoco è nato a causa di un tweet decisamente sibillino pubblicato dal profilo ufficiale del ministro dell’Interno durante la puntata di “Dritto e Rovescio”.

“Solo in Italia ci sono politici che vanno a bordo di una nave che se ne è fregata delle leggi. Vanno arrestati. Ho scritto al mio collega olandese, non mi ha risposto. Non viglio fare la figura del fesso. Siamo un grande Paese che non prende lezioni”, si legge nel tweet ancora presente sulla timeline del leader leghista. Un messaggio evidentemente equivocabile e probabilmente volutamente scritto in maniera incomprensibile per scatenare le prevedibilissime polemiche. Il tweet della discordia avrebbe dovuto riassumere le dichiarazioni rese da Salvini durante l’intervista televisiva, ma ascoltando l’audio originale salta subito agli occhi il madornale errore – voluto o meno – di trascrizione, sintesi e sintassi.

> Tutte le ultime notizie sulla Sea Watch

Sea Watch Salvini arresto parlamentari | L’intervista completa

Al minuto 2.36, il conduttore Paolo Del Debbio chiede a Matteo Salvini di parlare del caso Sea Watch e il ministro testualmente risponde: “In 15 giorni sarebbero già andati e tornati dall’Olanda, visto che è una nave olandese. Forse solo in Italia abbiamo dei politici che vanno a bordo di una nave che se n’è fregata della legge. Io faccio questo paragone: la nave è come un’automobile, solo che invece di viaggiare in autostrada viaggia in mare. Se tu o qualcuno degli spettatori a casa venite fermati domani mattina dai carabinieri per un controllo, cosa fate? Una persona normale accosta, spegne il motore e dà patente e libretto. Loro se ne sono fregati e per tre volte hanno tirato dritto. Vanno arrestati, perché uno che non si ferma all’alt va arrestato”.

Ascoltando la dichiarazione per intero, dunque, si capisce chiaramente che quel “vanno arrestati” non si riferisce ai parlamentari Graziano Delrio, Davide Faraone, Riccardo Magi, Nicola Fratoianni e Matteo Orfini che si trovano a bordo della Sea Watch per controllare la situazione ma ai membri dell’equipaggio della Ong.

Un caso creato ad arte dai social media manager del capo del Viminale? Questo, purtroppo, non è dato saperlo, ma è evidente che la trascrizione del tweet pubblicata durante la puntata non corrisponda a quanto detto dal ministro Salvini.

> Sea Watch, Orfini (Pd) a TPI: “Nelle prossime ore prenderemo iniziative. Non far sbarcare profughi è capriccio politico”

Ti potrebbe interessare
Politica / Elezione presidente della Repubblica: chi è Renzo Tondo
Politica / Elezione presidente della Repubblica: chi è Roberto Cassinelli
Politica / Elezione presidente della Repubblica: il centrodestra propone i nomi di Pera, Moratti e Nordio
Ti potrebbe interessare
Politica / Elezione presidente della Repubblica: chi è Renzo Tondo
Politica / Elezione presidente della Repubblica: chi è Roberto Cassinelli
Politica / Elezione presidente della Repubblica: il centrodestra propone i nomi di Pera, Moratti e Nordio
Politica / Quirinale, Letta preoccupato per le trattative: “Rischiamo di perdere Draghi anche a Palazzo Chigi”
Politica / Chi è Paolo Maddalena, l’ex giudice che ha ottenuto più voti alla prima tornata per il Quirinale
Politica / Quirinale, nuova fumata nera con 527 schede bianche, 39 voti a Maddalena e Mattarella. Il centrodestra propone Pera, Moratti e Nordio, no del centrosinistra. Letta: "Chiudiamoci in una stanza e troviamo una soluzione"
Politica / Quirinale, Liliana Segre: “No scheda bianca, oggi voterò un nome. Per me sacrificio essere qui”
Politica / Chi è Carlo Nordio, il candidato proposto dal centrodestra come presidente della Repubblica
Politica / Le trattative prima del voto, dialogo tra Letta e Salvini: oggi nuovi incontri
Politica / Chi è Elisabetta Belloni e perché potrebbe essere la prima donna presidente (del Consiglio o della Repubblica)