Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Renzi ha usato i fondi alla ricerca per far cadere Conte. Ora il Piano Amaldi (ignorato da Draghi) non conta più?

Immagine di copertina

Il Pnrr di Draghi non menziona il "Piano Amaldi", sostenuto da scienziati e ricercatori. Ma proprio la richiesta di attuare quel piano era tra le ragioni per cui Italia Viva ha tolto il suo appoggio al governo Conte

Solo 4,5 miliardi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) predisposto dal governo Draghi saranno usati per gli obiettivi del “Piano Amaldi“, ovvero per potenziare la ricerca scientifica pubblica. E, in gran parte, saranno fondi non strutturali. Una decisione ben lontana dai quasi 12 miliardi promessi dal governo Conte. A denunciarlo su Twitter nei giorni scorsi sono stati diversi esponenti del mondo scientifico, che nei scorsi mesi avevano promosso il piano, a sostegno del quale era stata lanciata una petizione sulla piattaforma Change.org che ha raccolto oltre 30mila firme.

Proprio il piano Amaldi era stato uno dei temi sollevati dal leader di Italia Viva Matteo Renzi quando decise di aprire la crisi di governo che portò alla nascita dell’esecutivo guidato da Mario Draghi. “Sen. Matteo Renzi, lei il 19 gennaio 2021 ha fatto cadere il governo Conte chiedendo – tra tante altre cose – anche l’implementazione integrale del Piano Amaldi per la ricerca scientifica”, ha scritto in un tweet pochi giorni fa Federico Ronchetti, fisico dell’Infn (Istituto Nazionale Fisica Nucleare) e promotore della raccolta firme sul piano. “Chiedeva una svolta: ora la chiediamo noi a Lei. Dov’è il Piano Amaldi? Ora o mai più”. Ma dall’ex premier per ora non è arrivata risposta.

Cos’è il piano Amaldi

Il Piano Amaldi prende il nome da Ugo Amaldi, fisico del Cern (Organizzazione europea per la ricerca nucleare) e presidente emerito Fondazione Tera, ed è una proposta per utilizzare i finanziamenti del Recovery Plan per rilanciare la ricerca pubblica italiana a livello internazionale.

Amaldi aveva esposto la sua proposta in un pamphlet contenuto nel saggio a più firme “Pandemia e Resilienza. Persona, comunità e modelli di sviluppo dopo la Covid-19”, pubblicato dalla Consulta scientifica del Cortile dei Gentili. In seguito, insieme ad altri scienziati, aveva esposto la proposta in una lettera al presidente della Commissione Cultura del Senato.

Il piano sottolinea la “situazione del tutto insoddisfacente degli investimenti italiani in ricerca pubblica” e ribadiva come l’Italia spendesse troppo poco per la ricerca scientifica in confronto agli altri Paesi europei. Per sopperire alla situazione, gli scienziati chiedevano investimenti in cinque anni, fino al 2026, nella ricerca pubblica. Secondo prestigiosi scienziati italiani, come Luciano Maiani, Giorgio Parisi e Alberto Mantovani, servivano almeno 15 miliardi, che avrebbero dovuto sostenere la ricerca di base e non essere orientati al mondo delle imprese.

L’iniziativa si era trasformata in un hashtag su Twitter che ha raccolto consensi dalla comunità scientifica e anche da alcuni esponenti politici, tra cui il leader di Azione Carlo Calenda, la ministra per il Sud Mara Carfagna e il sottosegretario agli Affari Esteri Benedetto della Vedova.

Recovery e ricerca: il piano di Conte e di Draghi a confronto

La bozza del Recovery Plan approvata il 12 gennaio 2021 dal governo Conte menzionava esplicitamente il Piano Amaldi e destinava alla ricerca 11,77 miliardi di euro. Invece, nel testo del Pnrr che verrà presentato oggi in Parlamento non viene menzionato esplicitamente il piano. I fondi destinati alla ricerca di base e a quella applicata non sono stati aumentati in modo netto e non sono stati resi strutturali.

“L’Italia affossa il Piano Amaldi che con un investimento in ricerca dell’1% del Pil promette una crescita del 3%. In USA Joe Biden investe 250 miliardi in ricerca e trasferimento tecnologico. Cambiano le facce ma i fatti non ci sono, sottolinea sempre su Twitter Federico Ronchetti, che aggiunge: “Con il Piano Amaldi chiedevamo 20 miliardi in sei anni. Poi Manfredi ne ha promessi 15. Alla ministra Messa ne sono stati chiesti 12. Quanti ce ne danno? 4,5 e nemmeno strutturali. 4,5 miliardi su 230. Il Piano Amaldi omeopatico”.

“Se l’Italia non ha capito l’importanza della ricerca neanche nel momento in cui la scienza ci ha letteralmente salvato la vita e ci ha impedito di entrare in un cupo medioevo, allora non c’è più speranza”, ha commentato su Twitter Roberto Burioni.

Leggi anche: 1. Draghi presenta il Recovery Plan alla Camera: “Sfida epocale per cambiare l’Italia” /2. Recovery, il piano di Draghi: stop a Quota 100 dal 2022. Tutte le misure /3. Recovery, la protesta del sindaco: “Dormirò in Comune. Al Sud spettava il 60% dei fondi, invece arriverà il 40” /4. Esame di Stato addio, nel Recovery le lauree abilitanti per semplificare l’accesso al mondo del lavoro

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi respinge i veti di Salvini: rispetterà gli impegni col Paese e l’Europa e farà le riforme
Politica / Letta risponde a Salvini: “Se dice no a riforme, esca dal governo”
Politica / Speranza: "C'è chi lavora a un governo Meloni-Salvini"
Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi respinge i veti di Salvini: rispetterà gli impegni col Paese e l’Europa e farà le riforme
Politica / Letta risponde a Salvini: “Se dice no a riforme, esca dal governo”
Politica / Speranza: "C'è chi lavora a un governo Meloni-Salvini"
Politica / Salvini rilancia la candidatura di Draghi al Quirinale
Opinioni / Quando una biografia cede il passo alla mistificazione della realtà (di E. Franchin)
Opinioni / Il centrodestra sogna il Corriere della Sera: ecco cosa c’è dietro l’operazione Sallusti-Libero
Politica / “Berlusconi sta bene”: smentite le voci sulla morte del leader di Forza Italia
Politica / Letta: “L’Ue fermi Israele, questa non è legittima difesa”
Politica / Il Copasir chiede a Draghi un’indagine sull’incontro tra Renzi e Mancini all’Autogrill
Opinioni / L'ipocrisia degli antipopulisti che ora incensano il Draghi "premier gratis" (di G. Cavalli)