Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:41
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Rai, troppi like a Salvini: si lavora a un codice di comportamento per i giornalisti

Immagine di copertina

Rai, troppi like a Salvini: si lavora a un codice per i giornalisti

Matteo Salvini è un politico molto apprezzato da diversi giornalisti Rai che puntualmente manifestano la propria stima con i like ai post sui social network: qualcosa però presto potrebbe cambiare, visto che si parla di un nuovo codice comportamentale per i cronisti dell’azienda pubblica.

A parlarne è oggi il Fatto Quotidiano, con un articolo a firma di Gianluca Roselli. Stando a quanto riportato dal quotidiano diretto da Marco Travaglio l’Usigrai, il sindacato dei giornalisti Rai, e le Risorse umane della tv di Stato stanno lavorando a una policy interna che prenda spunto dagli altri servizi pubblici europei, come la Bbc.

> Salvini lancia il suo tour estivo: ecco gli appuntamenti del vicepremier dal 7 al 18 agosto

Le nuove regole dovrebbero arrivare a settembre ma frattempo si è mossa anche la Commissione di Vigilanza. Il presidente forzista Alberto Barachini e alcuni suoi membri, tra cui il Dem Michele
Anzaldi, stanno mettendo a punto una bozza da suggerirealla Rai, una social media policy per porre dei paletti alle esternazioni sui social network dei dipendenti.

L’iniziativa, spiega ancora il Fatto, non è però ben vista a Viale Mazzini perché non viene ritenuto compito della Vigilanza “imporre una regolamentazione” che, se arriva da fuori, “puzza di bavaglio”.

Tra i giornalisti Rai più schierati, quelli che manifestano più frequentemente il loro apprezzamento per Salvini ci sono anche il direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano e il direttore dei Raisport Auro Bulbarelli.

Ti potrebbe interessare
Politica / “Berlusconi sta bene”: smentite le voci sulla morte del leader di Forza Italia
Politica / Letta: “L’Ue fermi Israele, questa non è legittima difesa”
Politica / Il Copasir chiede a Draghi un’indagine sull’incontro tra Renzi e Mancini all’Autogrill
Ti potrebbe interessare
Politica / “Berlusconi sta bene”: smentite le voci sulla morte del leader di Forza Italia
Politica / Letta: “L’Ue fermi Israele, questa non è legittima difesa”
Politica / Il Copasir chiede a Draghi un’indagine sull’incontro tra Renzi e Mancini all’Autogrill
Opinioni / L'ipocrisia degli antipopulisti che ora incensano il Draghi "premier gratis" (di G. Cavalli)
Politica / Caso Gregoretti, non luogo a procedere per Salvini: “Il fatto non sussiste”. L’ex ministro: “Tornassi al Governo lo rifarei”
Politica / Msf lancia una nuova operazione in mare: “I migranti continuano a morire. Da Draghi gaffe sui diritti umani”
Politica / Berlusconi sta male? Da Forza Italia nessun allarme: “Condizioni stabili”
Politica / "Nata perché mia madre scelse di non abortire". Cara Meloni, nel 1976 l'aborto era illegale (di S. Lucarelli)
Opinioni / Caro Di Maio, la strategia del silenzio sul caso Zaki è solo l'ennesimo regalo all'Egitto (di R. Bocca)
Politica / Quanto guadagnano i ministri del governo Draghi: ecco tutte le dichiarazioni dei redditi