Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:29
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Quirinale, la destra cerca un’alternativa. Per la Lega serve un piano B

Immagine di copertina

Lega e Fratelli d’Italia vogliono conoscere i numeri di Silvio Berlusconi, su chi punta per andare al Quirinale. Perciò chiedono di riconvocare il vertice per domani, prima dell’assemblea dem e delle loro decisioni, non possono aspettare fino a sabato.
Ignazio la Russa dice che se Berlusconi convincerà avrà il sostegno di Fdi, “ma se così non sarà servirà un piano di riserva e non vorremmo che a quel punto qualcuno si sfilasse”, come si legge su Repubblica.
Matteo Salvini non dice di no a Mario Draghi al Colle né a un governo senza di lui, ma questo si contraddice con la posizione di Berlusconi emersa pochi giorni fa: “Se Draghi va al Quirinale, Forza Italia uscirà dalla maggioranza”. E poi c’è il piano B evocato da Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera. Un’alternativa, quindi, al Cavaliere che possa essere accettata anche dal centrosinistra.
Non sostiene chiaramente il leader di Fi nemmeno Coraggio Italia che resta disponibile ad altre opzioni.

Berlusconi in tutta questa storia è convinto dei voti che riceverà, mettendo in conto di perderne al massimo 30. Fa i suoi calcoli, nel suo studio, e per Sgarbi il voto segreto “colmerà la distanza che separa il Cavaliere dal quorum previsto al quarto turno” si legge su Repubblica. E ci sarà anche l’appoggio da parte del Patito popolare europeo, secondo il Cavaliere, mentre il centrodestra è alla ricerca del piano B.

Ti potrebbe interessare
Politica / Elezione presidente della Repubblica: il centrodestra propone i nomi di Pera, Moratti e Nordio
Politica / Quirinale, Letta preoccupato per le trattative: “Rischiamo di perdere Draghi anche a Palazzo Chigi”
Politica / Chi è Paolo Maddalena, l’ex giudice che ha ottenuto più voti alla prima tornata per il Quirinale
Ti potrebbe interessare
Politica / Elezione presidente della Repubblica: il centrodestra propone i nomi di Pera, Moratti e Nordio
Politica / Quirinale, Letta preoccupato per le trattative: “Rischiamo di perdere Draghi anche a Palazzo Chigi”
Politica / Chi è Paolo Maddalena, l’ex giudice che ha ottenuto più voti alla prima tornata per il Quirinale
Politica / Quirinale, in corso la seconda votazione. Il centrodestra propone Pera, Moratti e Nordio. Letta: "Nomi di qualità, valuteremo senza pregiudizi"
Politica / Quirinale, Liliana Segre: “No scheda bianca, oggi voterò un nome. Per me sacrificio essere qui”
Politica / Chi è Carlo Nordio, il candidato proposto dal centrodestra come presidente della Repubblica
Politica / Le trattative prima del voto, dialogo tra Letta e Salvini: oggi nuovi incontri
Politica / Chi è Elisabetta Belloni e perché potrebbe essere la prima donna presidente (del Consiglio o della Repubblica)
Politica / Elezione del Presidente della Repubblica diretta tv e live streaming: dove vedere le votazioni live
Politica / A che ora è l’elezione del Presidente della Repubblica: l’orario delle votazioni