Covid ultime 24h
casi +20.499
deceduti +253
tamponi +325.404
terapie intensive +26

Il Pd e il “mistero” dell’intergruppo parlamentare: Zingaretti non ne sapeva nulla (di Marco Antonellis)

Di Marco Antonellis
Pubblicato il 17 Feb. 2021 alle 13:28 Aggiornato il 17 Feb. 2021 alle 14:20
769
Immagine di copertina
Andrea Marcucci e Nicola Zingaretti. Credit: Ansa

“L’intergruppo parlamentare fra Pd, 5 Stelle e Leu in Senato è una iniziativa autonoma di Marcucci. Che si è spinto oltre. Zingaretti non ne sapeva nulla. Un conto è coordinarci con Leu e 5 Stelle, un conto è istituzionalizzare la vicenda senza prima un passaggio politico.” Dal Nazareno, a quanto siamo in grado di rivelare, frenano su questa iniziativa di Marcucci, il più renziano fra i dem rimasti nel partito.

“Noi vogliamo mantenere e rafforzare l’alleanza con i grillini e Leu. Però le cose vanno fatte per gradi. E sicuramente l’iniziativa di Marcucci va oltre. Davvero non capisco”, dice un senatore vicino a Zingaretti. Mentre altri aggiungono sornioni: “Non è che qualcuno ha tentato di fare un piacere a Renzi creando problemi a Nicola?”.

Insomma, al Nazareno c’è chi parla addirittura di “fuoco amico” che sta rendendo il Pd sempre più esplosivo . E impraticabile. Ma i Dem ne hanno anche per chi continua ad attaccare il Pd ad ogni piè sospinto: “Solo e sempre la solita ossessione di chi pensa di distruggere il Pd basandosi sulla disinformazione”.

Leggi anche: 1. Qui Radio Colle: Draghi sui sottosegretari dovrà decidere da solo. Niente “aiutini” da Mattarella / 2.  Il Pd cambia linea: difendere Draghi? Scordatevelo. Faremo presente ogni cosa che non ci piace / 3. Forza Italia: la creatura di Silvio Berlusconi dilaniata tra sovranisti e antisovranisti

769
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.