Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:44
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Nei manifesti della Lega “Prima gli italiani” non ci sono italiani ma fotomodelli slovacchi

Immagine di copertina

Sabato 24 febbraio 2018 è prevista una manifestazione della Lega in piazza duomo a Milano dal titolo “Prima gli italiani”.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Sui grandi manifesti che promuovono l’evento, in primo piano figura il mezzobusto del segretario del Carroccio, Matteo Salvini.

In uno dei cartelloni, sotto al simbolo della Lega e la scritta “Prima gli italiani”, si vedono una madre e una figlia dai tratti somatici marcatamente caucasici.

Le due però non sono italiane, ma modelle della Repubblica Ceca che lavorano per l’agenzia fotografica, anch’essa ceca, Citalliance.

Entrando nel sito dell’agenzia si può vedere la modella, che nei manifesti indossa un colbacco, insieme alla bambina in diversi contesti: in spiaggia, durante una sessione di cucito, sulla neve e a Roma.

In un’altra versione dei cartelli si vedono, sempre insieme a Salvini, un padre e un figlio che sorridono tra le guglie del Duomo di Milano, con il bambino che indica la scritta “Prima gli italiani”.

Ma anche in questo caso i due soggetti non sono italiani, bensì slovacchi.

Lo scatto appartiene alla fotografa Soloviova Liudmyla e fa parte di una collezione che si chiama “vacanze in Italia“.

Entrando nel portale della fotografa slovacca si può ammirare l’intero set che mostra un’allegra famiglia in vari luoghi simbolo delle bellezze italiane: dai canali di Venezia al porto di Genova, passando ovviamente dal Duomo meneghino.

Insomma, una gaffe bella e buona per promuovere una manifestazione, quella leghista del 24, che vuole affermare la priorità dei bisogni degli italiani su quelli degli immigrati.

Ti potrebbe interessare
Politica / Scoppia la polemica nel Movimento 5 Stelle dopo le “due strade per il Quirinale” di Bettini
Politica / Quirinale, Bettini a TPI: “Conte prezioso per il Movimento 5 Stelle e per l’Italia”
Politica / Quirinale, no alle schede “segnate”: Roberto Fico complica i piani del centrodestra
Ti potrebbe interessare
Politica / Scoppia la polemica nel Movimento 5 Stelle dopo le “due strade per il Quirinale” di Bettini
Politica / Quirinale, Bettini a TPI: “Conte prezioso per il Movimento 5 Stelle e per l’Italia”
Politica / Quirinale, no alle schede “segnate”: Roberto Fico complica i piani del centrodestra
Politica / Gli intellettuali italiani contro Renzi: “Scelga tra il Senato e le attività promozionali all’estero”
Politica / Addio David (di Pierluigi Bersani)
Politica / Su giornali, radio e tv si parla del Presidente della Repubblica ogni 15 minuti: lo studio (e i nomi)
Politica / Le barricate di Salvini contro il Pd: no a Mattarella bis, no a Draghi al Colle e ad accordo su Capo dello Stato
Politica / Quirinale, Letta: “Propongo un patto di legislatura con un Presidente super partes”
Politica / Quirinale, Renzi: “Pronti a votare candidato centrodestra, ma non Berlusconi”. E profetizza 3 scenari
Politica / Anteprima TPI – Mediaset sfida la Rai: pronto un programma d’inchiesta anti-Report