Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Di Maio: “Chi rema contro il M5S può anche andarsene, non lo piangeremo”

Immagine di copertina
Il capo politico M5S Luigi Di Maio

Il capo politico attacca chi "pensa ai suoi interessa" e alimenta retroscena su giornali compiacenti

Di Maio: chi rema contro il M5S può andarsene

Luigi Di Maio lancia frecciate ai dissidenti del M5S. In un post su Facebook il capo politico del Movimento 5 Stelle attacca chi alimenta retroscena sui giornali e pensa “più ai suoi interessi”. “Chi di fronte alle vittime di Venezia e al dramma dell’Ilva preferisce guardarsi gli affari suoi, conosce la strada”, è il messaggio del ministro degli Esteri. “Il movimento non lo piangerà”.

Il M5S – è il messaggio di Di Maio – lavora “per cambiare il Paese” e “a testa bassa, non alimentando retroscena su qualche giornale compiacente”. “Sapevamo bene che sarebbe potuto succedere che qualcuno di noi pensasse più ai suoi interessi”, ha scritto. ” Chi è interessato a fare il gioco degli altri e del sistema può accomodarsi in un partito”.

Il post

Il lungo post di Di Maio su Facebook è dedicato all’emergenza acqua alta a Venezia e ai danni provocati dalla mareggiata di due giorni fa. “È il momento di stare vicino ai veneti”, dice il ministro degli Esteri. Più giù parla anche ai suoi.

“Lo dico chiaramente: qui nel Movimento 5 stelle – è l’avvertimento di Di Maio – si lavora per cambiare il Paese. Chi è interessato a fare il gioco degli altri e del sistema può accomodarsi in un partito. Il Movimento è un’altra cosa, il Movimento si occupa dei problemi delle persone, il Movimento è quella forza politica, lo ricordo per chi non l’avesse ancora capito, che taglia le poltrone in parlamento, che non prende tangenti sulle opere pubbliche e che quando fa una scelta di politica economica, la fa pensando all’ambiente e alla salute di tutti noi. Tutto questo si ottiene lavorando ogni giorno a testa bassa, non alimentando retroscena su qualche giornale compiacente”.

“Per carità – ha continuato Di Maio – l’ego umano lo conosciamo, e quando il Movimento è nato sapevamo bene che sarebbe potuto succedere che qualcuno di noi pensasse più ai suoi interessi che a quelli del Paese. Era una cosa prevedibile, nessuno si stupisce. Bene, chi di fronte alle vittime di Venezia e al dramma dell’Ilva preferisce guardarsi gli affari suoi, conosce la strada. Il movimento non lo piangerà”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Antonio Di Pietro torna in campo con l’Italia dei Valori. E pensa anche a Roma
Opinioni / Il più grande spettacolo dopo il Big Bang. Sui vaccini cambiano idea ogni giorno e non si capisce nulla
Politica / Il Financial Times lo critica e Draghi corre ai ripari: la figuraccia italiana sul mix di vaccini
Ti potrebbe interessare
Politica / Antonio Di Pietro torna in campo con l’Italia dei Valori. E pensa anche a Roma
Opinioni / Il più grande spettacolo dopo il Big Bang. Sui vaccini cambiano idea ogni giorno e non si capisce nulla
Politica / Il Financial Times lo critica e Draghi corre ai ripari: la figuraccia italiana sul mix di vaccini
Opinioni / Calenda, Renzi e la vile tattica degli attacchi (personali) a Bettini
Politica / Calabria: Pd, M5S e Leu candidano Maria Ventura, l’imprenditrice attivista Unicef
Politica / Amici, parenti e sconfitti delle regionali: così in Calabria si spartiscono le poltrone per gli enti pubblici
Politica / Eurodeputata Pd minacciata dagli antiabortisti con un feto di plastica: “Schiaffo a tutte le donne “
Politica / Sindacalista morto, Draghi: "Addolorato, si faccia luce"
Politica / Marino a TPI: “Il Pd ha offeso Roma mandandomi via. Anche Gualtieri doveva chiedere scusa”
Politica / Lettera a TPI: “Conte non rispecchia la base del M5S”