Covid ultime 24h
casi +19.644
deceduti +151
tamponi +177.669
terapie intensive +79

Europee, M5s chiede 1.500 euro a tutti i parlamentari

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 29 Apr. 2019 alle 21:17 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:05
0
Immagine di copertina

Una donazione “consigliata” di 1.500 euro: questa la richiesta avanzata dal Movimento 5 Stelle a deputati e senatori in vista delle elezioni europee.

Di Maio alle europee ha scelto un alleato omofobo e antiabortista

Il contributo, che va versato entro il 3 maggio, è stato richiesto dal comitato elettorale M5s tramite una mail inviata a tutti gli eletti.

Obiettivo: contribuire al finanziamento della campagna per le europee.

I 1.500 euro appena richiesti si andrebbero a sommare ai 300 euro che i pentastellati versano ogni mese all’associazione Rousseau.

“Caro Portavoce, il 26 maggio ci attende una sfida di fondamentale importanza: vogliamo portare a Bruxelles lo stesso Cambiamento che stiamo apportando al nostro paese e imporre le tematiche del MoVimento 5 Stelle anche in Europa”, si legge nella mail.

“Come sai, il Movimento 5 Stelle non riceve finanziamenti pubblici e non accetta donazioni dalle lobby, questo ci permette di avere le mani libere ed è la nostra più grande forza. Allo stesso tempo una buona campagna elettorale è il veicolo fondamentale per diffondere la nostra idea di Cambiamento”.

“Abbiamo pochissimo tempo, ti preghiamo di provvedere entro venerdì 3 maggio. Firmato: il comitato elettorale del Movimento 5 Stelle”.

Per effettuare la donazione senatori e deputati possono usare carta di credito o bonifico bancario.

Non è la prima volta che ai rappresentati del Movimento viene chiesto di versare un contributo extra: in occasione di Italia 5 Stelle era stato richiesto  di contribuire con 2mila euro e con altri mille per altre campagne.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.