Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Esclusivo TPI: Covid, in Regione Lombardia è pronto un rimpasto. Gallera ora rischia davvero

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 11 Nov. 2020 alle 13:17 Aggiornato il 11 Nov. 2020 alle 14:39
1.3k
Immagine di copertina

A domanda formale quasi nessuno risponde con assoluta certezza, tutti nicchiano, ma la voce si fa sempre più insistente: in Regione Lombardia è in arrivo un possibile rimpasto politico, al fine di dare una segnale forte e chiaro a chi critica la giunta per i numeri da capogiro che il territorio deve affrontare da mesi a causa dell’emergenza Covid. Noi di TPI siamo in grado di anticipare la notizia, che secondo alcune indiscrezioni potrebbe essere resa pubblica già nelle prossime ore. Non si tratterebbe infatti, come trapelato sin qui, della nomina di un commissario alla Sanità, nominato esternamente e proveniente magari da Roma, ma di un rimpasto politico interno alla Giunta.

Non un commissariamento dall’alto da parte del Governo, dunque, ma una figura che, de facto, andrà a intaccare in qualche modo l’attuale configurazione della giunta regionale lombarda, al fine di dare un segnale per riprendere il controllo della gestione dell’emergenza sanitaria in Lombardia. Dopo mesi di ipotesi sull’argomento, ora Giulio Gallera potrebbe davvero essere sostituito e perdere il posto di assessore alla Salute, oppure essere affiancato da qualcuno, magari un responsabile Covid.

Fonti della Giunta hanno riferito a noi di TPI che la Lega sta spingendo affinché si nomini un commissario, ma che in Regione ci sono attriti e che è molto più probabile l’ipotesi di “cambiare qualche nome in Giunta”. Si tratterebbe, quindi, di una mossa tutta interna e politica.

Leggi anche: 1. Esclusivo TPI – Inchiesta tamponi falsi Campania, parte 2. Parla il principale indagato: “La Asl Napoli 3 sapeva, ho fatto test per loro. Ho le fatture che lo dimostrano” /  2. Esclusivo: Cotticelli a TPI: “Davo fastidio alla massoneria. Volevano eliminarmi, non potendo uccidermi mi hanno screditato” 

1.3k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.