Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Libero sulla caduta del Governo Conte: “Renzi, facci sognare”

Di Redazione TPI
Pubblicato il 22 Dic. 2020 alle 11:14 Aggiornato il 22 Dic. 2020 alle 11:33
305
Immagine di copertina

Mentre continua a essere alta la tensione nel governo dopo la presa di posizione e le richieste di Italia Viva, c’è chi spera in una mossa di Matteo Renzi per far cadere il governo Conte e aprire una crisi che dovrebbe portare a formare un esecutivo di “alto profilo” e “finalmente ‘all’altezza’ per uscire dall’emergenza sanitaria e affrontare ‘da competenti’ l’emergenza economica”. A scriverlo in un commento su Libero uscito nell’edizione di ieri del quotidiano è Antonio Socci.

“I parametri vitali del governo Conte bis” indicano “decesso”, secondo il commentatore di Libero,  che cita le parole di Ettore Rosato, vicepresidente della Camera e coordinatore nazionale di Italia Viva, a proposito di una mancanza di fiducia nel governo. “Un tempo, dopo un’esternazione simile di un importante esponente di un partito di governo, il presidente del Consiglio sarebbe salito al Quirinale a rassegnare le dimissioni. Ma ormai è totalmente saltata la grammatica istituzionale e politica e sappiamo che parole come quelle di Rosato prospettano, casomai, una trapasso in differita”.

A chi ritiene che una crisi di governo in piena pandemia pregiudicherebbe la situazione del Paese, Socci dice che “nessuno, anche fra i partiti di governo, può davvero affermare che questo governo vada bene” ma che “la voglia di una nuova spartizione” risulta “attenuata dalla paura in quanto l’apertura di un’eventuale crisi di governo potrebbe avere esiti imprevedibili e, alla fine, destabilizzare il loro monopolio del potere”.

Poi sostiene che “in caso di crisi di governo le elezioni anticipate non ci saranno (anche perché le vorrebbero solo Lega e FdI) e Renzi avrebbe l’opportunità di lanciare (magari con il nome di Draghi) un governo ‘di alto profilo’ e finalmente ‘all’altezza’ per uscire dall’emergenza sanitaria e affrontare ‘da competenti’ l’emergenza economica”.

Il leader di Italia Viva potrebbe essere “lo stratega (come nell’estate 2019) di una nuova fase, con un governo che – nei suoi disegni – spaccherebbe i due poli e pure il M5S dando proprio a Renzi la centralità politica che, in prospettiva, nelle sue speranze, gli permetterebbe di aggregare attorno a sé un polo moderato”. L’auspicio, per il commentatore di Libero, è che si crei “un governo d’emergenza in cui lui sarebbe protagonista e a cui Conte e Zingaretti potrebbero contrapporre solo lo stanco trascinamento, per tre anni, di un governo senza bussola che si impantana perfino con le date del pasticciato Dpcm natalizio”.

Leggi anche: 1. Governo, Italia Viva consegna a Conte il documento con le sue richieste /2. Conte apre alla verifica di maggioranza, Renzi insiste: “Se il Parlamento non fa politica qualcosa non va” / 3. Giachetti (Iv) a TPI: “Conte? Sue capacità da discutere. Per il Recovery Plan va coinvolta l’opposizione” / 4. Recovery Plan, il governo faccia di più per i giovani: per l’istruzione previsti solo 19 miliardi su 209

305
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.