Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Giorgia Meloni reagisce agli insulti dell’ex brigatista Raimondo Etro e attacca il Movimento 5 Stelle

La leader di Fratelli d'Italia ha risposto sui social alle offese che le erano state rivolte dall'ex terrorista

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 7 Ago. 2019 alle 08:41 Aggiornato il 7 Ago. 2019 alle 10:54
0
Immagine di copertina

L’ex brigatista Raimondo Etro insulta Giorgia Meloni. Lei reagisce così

La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni reagisce agli insulti che le sono stati rivolti sui social dall’ex brigatista Raimondo Etro.

Tutto ha avuto inizio nella giornata di martedì 6 agosto quando Raimondo Etro, ex membro delle Brigate rosse che ha partecipato anche al sequestro di Aldo Moro in via Fani, ha insultato sul suo profilo Facebook Giorgia Meloni: “Anche la coatta parafascista di Garbatella può essere curata. 25 gocce di lexotan a colazione, 25 gocce di lexotan a pranzo, 25 gocce di lexotan a cena. E, Giorgia, fattela una sc***ta senza pensare a Giorgio Almirante che forse riesci a godere” ha scritto Etro.

La risposta della leader di Fratelli d’Italia, però, non è tardata ad arrivare.

La leader Meloni ha replicato, sempre su Facebook, agli insulti dell’ex brigatista, aggiungendo anche una vena polemica nei confronti del Movimento 5 Stelle.

“Sapete chi è questo personaggio? Raimondo Etro, ex brigatista italiano: uno degli organizzatori del sequestro di Aldo Moro e dell’assassinio del giudice Riccardo Palma, “premiato” anche con il reddito di cittadinanza. Invece di stare in imbarazzato silenzio preferisce insultarmi. Mentre gli italiani lavorano, c’è lui che prende una paghetta dallo Stato per stare a casa e scrivere cose di questo genere. Un pò di vergogna no? E il M5S che dà il reddito di cittadinanza a gente così, non ha nulla da dire?”

Vorrei nascere Giorgia Meloni: analisi di una leader che fa politica imitando Salvini. E nemmeno ci riesce (di G. Cavalli)

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.