Covid ultime 24h
casi +10.874
deceduti +89
tamponi +144.737
terapie intensive +73

Francesco Boccia e Nunzia De Girolamo: matrimonio, vita privata e politica

Di Marco Nepi
Pubblicato il 13 Feb. 2020 alle 16:29 Aggiornato il 13 Feb. 2020 alle 16:30
206
Immagine di copertina

Francesco Boccia e Nunzia De Girolamo: matrimonio, vita privata e politica

Francesco Boccia e Nunzia De Girolamo (Partito Democratico lui, ex Forza Italia lei) si sono sposati nel 2011 dopo un colpo di fulmine. Un matrimonio che fece molto discutere per le opposte posizioni politiche e che è ritornato di attualità in occasione del giuramento di lui come ministro del governo Pd-Movimento 5 Stelle. La De Girolamo infatti, prima del marito, ha anche lei ricoperto la carica di ministro (Governo Letta). “Sono contenta perché penso che mio marito sia un uomo che merita questo ruolo e farà bene indipendentemente dalle idee diverse”, le parole di Nunzia il giorno del giuramento.

Dalla loro unione è nata nel 2012 una figlia: Gea. Economista e politico in carriera, Boccia ha altri due figli, nati dalla relazione con Benedetta Rizzo. A unire i politici, come ha svelato dalla De Girolamo, un piatto di ziti al pomodoro.

La moglie di Boccia, Nunzia De Girolamo (protagonista dello scherzo organizzato da Le Iene e in onda oggi, 13 febbraio 2020), ha raccontato il suo rapporto con il marito in una lunga intervista a Le Belve: “Mi dà fastidio essere presa in giro e che lui possa pensare di prendermi per i fondelli o che io non me ne accorga. Nel rapporto di coppia lui non è sincero. Sa come lo chiamiamo io e mia figlia? Bugiardone. Nel rapporto di coppia eh, poi nella vita invece…”.

Chi sono Francesco Boccia e Nunzia De Girolamo

Classe ’68 lui, classe ’75 lei. Provengono entrambi dal sud Italia: Boccia è pugliese di Bisceglie, De Giorolamo di Benevento. Lui si forma all’Università di Bari, dove consegue una laurea in scienze politiche, poi si specializza alla Bocconi; laurea in giurisprudenza alla Sapienza invece per lei. Il debutto in Parlamento avviene per entrambi nel 2008 con la XVI legislatura: lui è espressione del Partito Democratico; lei è eletta con il Popolo delle Libertà.

Le carriere in politica

Francesco Boccia è, ad oggi, il ministro per gli affari regionali e le autonomie nel Governo Conte bis, il governo giallorosso (Pd-M5s). Il 13 luglio 2019, durante l’Assemblea Nazionale, il Segretario, Nicola Zingaretti, lo nomina Responsabile Economia e società digitale del Partito Democratico. Dal 1 agosto 2019 è componente della Commissione Parlamentare di Inchiesta sul Sistema bancario e finanziario della XVIII Legislatura.

Nunzia De Girolamo è un’ex politica italiana, ex deputata di Forza Italia e, in precedenza, de Il Popolo della Libertà e del Nuovo Centrodestra. Dal 28 aprile 2013 al 27 gennaio 2014 è stata Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali del Governo Letta.

Dal luglio del 2018 ha una rubrica sul quotidiano Il Tempo dal titolo Nunzia Vobis e una rubrica settimanale sul quotidiano Libero dal titolo Piazza del Popolo, mentre a settembre inizia una collaborazione con Non è l’Arena, programma di LA7 condotto da Massimo Giletti.

Dal 30 marzo 2019 partecipa come concorrente alla quattordicesima edizione del talent show Ballando con le stelle, gareggiando in coppia con il ballerino professionista Raimondo Todaro.

Coppia di Ministri: i precedenti

Non è la prima volta in assoluto nella storia repubblicana che un marito e una moglie (Francesco Boccia e Nunzia De Girolamo) ricoprono, in momenti diversi, la carica di ministro. A Franco Bassanini, ministro per la Funzione pubblica del primo governo Prodi (1996-1998) e del governo D’Alema (1999-2001), ha fatto seguito qualche anno più tardi sua moglie Linda Lanzillotta, ministro per gli Affari regionali del secondo governo Prodi (2006-2008).

La particolare staffetta domestica De Girolamo-Boccia è però unica nel suo genere, data la provenienza politica molto diversa dei due coniugi e la altrettanto varia composizione dei governi di cui hanno fatto/fanno parte.

TUTTE LE NOTIZIE SULLA POLITICA

206
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.