Flat tax, Garavaglia: “Non dico le coperture, altrimenti Di Maio me le ruba”

Di Laura Melissari
Pubblicato il 24 Giu. 2019 alle 13:03 Aggiornato il 24 Giu. 2019 alle 13:05
0
Immagine di copertina

Flat tax coperture Garavaglia Di Maio | Dove si troveranno i 15 miliardi di coperture della flat tax annunciati da Matteo Salvini? Non è dato saperlo. E nemmeno Di Maio lo sa. Anzi, non lo deve sapere. È la surreale risposta che il viceministro all’economia Massimo Garavaglia, ha dato questa mattina, commentando le coperture della misura.

“Non le dico altrimenti Di Maio me le ruba…”, ha detto Garavaglia in un’intervista a Circo Massimo su Radio Capital.

E comunque assicura: “Ci sono, le abbiamo individuate”. Rivolgendosi poi a Di Maio, aggiunge: “Dacci allora quelle del salario minimo”.

Insomma, due poli separati che non comunicano, ma continuano a insultarsi e a beccarsi, quelli dei due partiti al governo.

La reazione di Di Maio non si è fatta attendere: “Non è il caso di giocare a nascondino con 15 miliardi per fare la flat tax, non devono dirlo a Di Maio ma a tutti gli italiani”, ha detto il vicepremier.

E aggiunge: “Spero che siano 15 miliardi freschi, di risorse che non tolgono nulla agli italiani”.

Garavaglia è intervenuto anche sulla questione minibot: “I minibot possono essere uno strumento, se si fa ‘erga omnes’ è un casino. Possono funzionare solo se si risolve a monte il problema della certificazione del debito della Pubblica amministrazione”, ha detto.

E sul bonus Renzi: “Non si tolgono gli 80 euro, si trasformano. Invece di avere scritto sul cedolino 80 euro avrai meno tasse per 80 euro. Il bonus si trasforma da spesa a riduzione di imposte, migliorando il bilancio dello Stato”. Flat tax coperture Garavaglia Di Maio

Minibot, la Lega si spacca. Giorgetti: “Sono inverosimili”, Borghi: “Giancarlo ama scherzare”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.