Elezioni Toscana, c’è anche un Salvini (che non è Matteo ma Roberto) in corsa per la presidenza

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 19 Lug. 2020 alle 19:48 Aggiornato il 19 Lug. 2020 alle 19:50
67
Immagine di copertina
Roberto Salvini. Credit: Facebook

Elezioni Regionali Toscana, il candidato Roberto Salvini

Si prospetta parecchia confusione alle urne delle Regionali in Toscana con la candidatura di Roberto Salvini. Ex leghista con lo stesso cognome del leader del Carroccio Matteo, sfiderà proprio la candidata del centrodestra Susanna Ceccardi per la presidenza.

Roberto Salvini, eletto consigliere regionale proprio con la Lega nel 2015 è stato espulso dal partito nel settembre scorso perché voleva mettere le “donne in vetrina come avviene in Olanda, Francia, Germania e Austria”. La proposta di Salvini era stata pensata per rilanciare il turismo termale di Montecatini. “Se mezza Europa investe in quell’indirizzo, non ci vogliamo togliere il prosciutto dagli occhi?”, aveva spiegato il consigliere. In seguito, il consigliere è passato al gruppo Misto.

Oggi punta alla presidenza con la lista “Patto per la Toscana” e con un programma che punta ad essere “innovativo nei contenuti, ai due vecchi poli, con il loro personale politico vecchio: centrodestra e centrosinistra, in varie forme, sono al potere da un quarto di secolo, più o meno con le stesse facce, gli stessi carri armati, le stesse ruspe”.

L’omonimo nel leader ha presentato simbolo e candidatura a Pontedera. “La lista è espressione della Toscana delle campagne dimenticate e delle periferie abbandonate. È l’unica alternativa civica al consunto asse politico sinistra-destra Pd Lega Cinquestelle”, ha detto il candidato governatore della Toscana.

“Nel ‘Patto’ ci sono apporti di liste civiche, gruppi ambientalisti, esponenti del mondo venatorio e agricolo, movimenti autonomisti, gruppi di attivismo sociale e per i valori umani, gruppi di democratici cristiani, socialisti, liberali”, promette Roberto Salvini. Ma anche la scelta del simbolo non sembra casuale. La scritta “Salvini”, grande è posizionata al centro del cerchio prevalentemente verde, colore della Lega Nord.

Leggi anche: 1. Il genio della settimana: la Ceccardi ha auto-certificato cos’è davvero la Lega (di Giulio Cavalli) / 2. Tutti a casa? Non la leghista Ceccardi. Va a prendere 50 persone in Spagna e mortifica l’Italia che fa sacrifici (di Selvaggia Lucarelli) / 3. Cara Ceccardi, cancellare “Imagine” è come decapitare le statue: significa non conoscere la storia (di Luca Telese)

67
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.