Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

“Blindare il reddito di cittadinanza”: l’asse tra Draghi e il mondo cattolico

Immagine di copertina
Credit: Comunità San'Egidio

“Blindare il reddito di cittadinanza”: l’asse tra Draghi e il mondo cattolico

Nei giorni in cui si discute della manovra finanziaria e delle norme contenute in essa, il mondo cattolico incontra il premier Mario Draghi con l’obiettivo di tutelare i più deboli anche attraverso la conferma del reddito di cittadinanza, la misura voluta dal Movimento 5 Stelle al centro di una disputa politica all’interno della maggioranza con alcuni dei partiti che compongono la maggioranza che spingono per cancellare la norma.

Come ricostruito da La Stampa, infatti, il premier Draghi lo scorso 10 novembre si è recato in visita alla sede della Comunità di Sant’Egidio, a Roma, per un colloquio privato e non istituzionale.

All’incontro erano presenti Andrea Riccardi, fondatore della Comunità, il presidente della Comunità di Sant’Egidio Marco Impagliazzo, Daniela Pompei, responsabili per i servizi ai migranti e per i corridoi umanitari di Sant’Egidio, Monsignor Paglia, Antonio Funiciello, capo di gabinetto di Mario Draghi, e Mario Giro, viceministro degli affari esteri nei governi Renzi e Gentiloni.

Al centro del colloquio, così come si legge sul sito della Comunità, “le conseguenze sociali della pandemia e le possibili risposte per farne fronte, il sostegno alla popolazione anziana e, sul tema dell’immigrazione, il modello dei corridoi umanitari”.

E proprio il reddito di cittadinanza è considerato dalla Comunità di Sant’Egidio come uno strumento fondamentale per combattere la povertà.

“Noi siamo favorevoli – dichiara Marco Impagliazzo – A nostro avviso non è vero che chi lo percepisce poi non va a lavorare. Anche i dati americani dicono la stessa cosa su tutti coloro che hanno ricevuto sussidi”.

Una posizione condivisa anche dal premier, secondo cui lavoro e reddito non devono necessariamente dipendere l’uno dall’altro.

“Bisogna spingere politiche di incremento dell’occupazione, ma senza collegarle immediatamente al sussidio” ha aggiunto Impagliazzo.

Al centro del colloquio, oltre la questione migranti, anche le conseguenze sociali della pandemia con il presidente del Consiglio che ha voluto sapere come andavano le cose dal punto di vista dell’assistenza dopo l’allarme lanciato proprio dalla Comunità di una richiesta sempre più crescente di aiuto dopo l’inizio dell’epidemia di Covid.

“Abbiamo spiegato al presidente che ora le cose vanno meglio – spiega Impagliazzo – Nell’ultimo periodo i nostri centri di distribuzione di cibo e aiuti agli indigenti registrano una diminuzione di richieste pari almeno al 40%”.

Questo perché “la gente è tornata a lavorare, soprattutto chi aveva contratti precari” anche se la crisi non è finita soprattutto per i più giovani costretti, secondo Impagliazzo, “a un futuro incerto dopo un vuoto di relazioni scolastiche lungo mesi”

Ti potrebbe interessare
Opinioni / Il PD è davvero pronto a un bagno di sangue in nome di Giuseppe Conte? (di S. Mentana)
Politica / Calenda pronto a sfidare Conte nel collegio di Roma 1: “I 5 Stelle hanno devastato la Capitale”
Politica / Renzi: “Se il Pd candida Conte a Roma lo farà senza di noi. È un seggio parlamentare, non un banco a rotelle”
Ti potrebbe interessare
Opinioni / Il PD è davvero pronto a un bagno di sangue in nome di Giuseppe Conte? (di S. Mentana)
Politica / Calenda pronto a sfidare Conte nel collegio di Roma 1: “I 5 Stelle hanno devastato la Capitale”
Politica / Renzi: “Se il Pd candida Conte a Roma lo farà senza di noi. È un seggio parlamentare, non un banco a rotelle”
Politica / Monti: “Gli italiani? Hanno uno scarso livello di preparazione. Mia frase sull’informazione e il Covid infelice”
Politica / Quirinale, stop di Forza Italia a Draghi: “Se va al Colle si vota”. Ipotesi Cartabia prima donna premier
Politica / Draghi e i giovani: dialoghi sul futuro
Politica / Renzi perde pezzi: il senatore Grimani lascia Italia Viva per il gruppo Misto
Politica / Il Viminale spende in calendari e zodiaco
Politica / Filarmonica internazionale Casellati: la mamma premia, il figlio dirige
Cronaca / Vaccino obbligatorio per tutti i lavoratori, l’ipotesi al vaglio del governo Draghi