Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:50
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Draghi firma Dpcm per linee guida green pass. Cosa cambia per i lavoratori da venerdì

Immagine di copertina

Draghi firma Dpcm per linee guida green pass. Cosa cambia per i lavoratori da venerdì

Da venerdì i lavoratori che non saranno provvisti di green pass dovranno essere allontanati dai luoghi di lavoro. Lo afferma il decreto del presidente del consiglio dei ministri (dpcm) contenente le linee guida relative all’obbligo della certificazione verde Covid-19, che dal prossimo 15 ottobre sarà richiesto a tutti i lavoratori pubblici e privati.

Il provvedimento firmato da Draghi specifica che in nessun caso l’assenza del green pass comporterà il licenziamento. Tuttavia ciascun giorno di mancato servizio, fino alla esibizione della certificazione verde, è considerato “assenza ingiustificata”. Un periodo di assenza che dovrà anche tenere conto di eventuali giornate festive o non lavorative.

Il dpcm, che adotta le misure proposte dal ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, e del ministro della Salute, Roberto Speranza, è rivolto al personale della pubblica amministrazione, ma contiene anche regole da seguire per il settore privato.

Chi dovrà fare i controlli

Secondo il decreto, a partire da venerdì il soggetto preposto al controllo del green pass sarà il datore di lavoro, che potrà però scegliere delegare questa funzione per iscritto “a specifico personale, preferibilmente con qualifica dirigenziale”.

Le linee guida lasciano flessibilità sulle modalità di controllo del green pass, che potrà avvenire sia all’accesso che successivamente. I controlli potranno avvenire “a tappeto o su un campione quotidianamente non inferiore al 20% del personale in servizio, assicurando la rotazione e quindi il controllo di tutto il personale”.

Come avverranno le verifiche

Per le verifiche, sarà possibile usare l’applicazione gratuita “Verifica C-19”. Inoltre il dpcm afferma che alle amministrazioni saranno fornite “applicazioni e piattaforme volte a facilitare il controllo automatizzato, sul modello di quanto avvenuto per scuole e università”.

Relativamente ai controlli, il dpcm afferma che è vietato memorizzare il Qr code che accompagna i green pass e le informazioni fornite per i controlli, o utilizzarle per finalità ulteriori.

Secondo le linee guida, ogni amministrazione dovrà ampliare le fasce orarie di ingresso e di uscita dalle sedi lavorative, anche per non occupare un numero eccessivo di lavoratori nella verifica della certificazione verde.

Per la pubblica amministrazione saranno soggetti all’obbligo di green pass, oltre ai dipendenti delle singole amministrazioni anche quelli “delle imprese che hanno in appalto i servizi di pulizia, di ristorazione, di manutenzione, di rifornimento dei distributori automatici, i consulenti e collaboratori e i prestatori o frequentatori di corsi di formazione, come pure i corrieri che recapitano all’interno degli uffici posta d’ufficio o privata”, con la sola esclusione degli utenti.

Chi è in attesa della certificazione verde potrà utilizzare i documenti rilasciati “dalle strutture sanitarie pubbliche e private, dalle farmacie, dai laboratori di analisi, dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta”.

Obbligo valido fino al 31 dicembre

L’estensione dell’obbligo del green pass a tutti i lavoratori sarà in vigore fino al 31 dicembre, secondo il decreto approvato all’unanimità dai membri del governo a settembre. Il provvedimento, che entrerà in vigore venerdì prossimo e ancora deve essere convertito in legge dal parlamento, prevede sanzioni fino a 1.500 euro e la sospensione dello stipendio per chi non ha la certificazione.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Mai più fascismi: immagini dalla manifestazione di Cgil, Cisl e Uil a San Giovanni a Roma
Cronaca / Roma, il video reportage dalla manifestazione dei sindacati: “Dire no al fascismo significa dare speranza alle donne e ai giovani”
Cronaca / Covid, oggi 2.983 casi e 14 morti: tasso di positività allo 0,6%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Mai più fascismi: immagini dalla manifestazione di Cgil, Cisl e Uil a San Giovanni a Roma
Cronaca / Roma, il video reportage dalla manifestazione dei sindacati: “Dire no al fascismo significa dare speranza alle donne e ai giovani”
Cronaca / Covid, oggi 2.983 casi e 14 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / I sindacati scendono in piazza dopo l’assalto alla Cgil. Landini: "Le organizzazioni fasciste devono essere sciolte"
Cronaca / Green Pass, l’Italia non si blocca: proteste in tutto il Paese contro l’obbligo sul luogo di lavoro, ma senza disagi
Cronaca / Covid, oggi 2.732 casi e 42 morti: il bollettino del 15 ottobre 2021
Cronaca / Due gemelli cambiano sesso lo stesso giorno: Giulio e Guido sono Giulia e Gaia
Cronaca / Addio ad Alitalia, nasce Ita Airways: nuovo logo, aerei azzurri e tricolore sulla coda
Cronaca / Green Pass, i no vax Barillari e Cunial occupano gli uffici della Regione Lazio
Cronaca / Green Pass obbligatorio, ma i tamponi non bastano per tutti i lavoratori