Un pene gigante dà il benvenuto a Trump nel Regno Unito

Di Francesca Ceccarelli
Pubblicato il 3 Giu. 2019 alle 15:08 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:50
0
Immagine di copertina

Donald Trump pene protesta

Saranno stati i lenzuoli anti-Salvini o il film “Signs” a ispirarlo, ma l’atto di protesta di Ollie Nancarrow non è passato inosservato.

Nelle campagne dell’Essex, in Inghilterra, il giovane ha tracciato un seguito da un pene gigante dedicato proprio a Donald Trump con la scritta “il cambiamento climatico è reale”.

Donald Trump Inghilterra
Credit: Born Eco/Twitter

Il presidente degli Stati Uniti in visita nel Regno Unito in queste ore non si sa se abbia visto e/o gradito questo messaggio, fatto sta che il diciottenne di Hatfield Heath è riuscito a raggiungere i mass media.

Donald Trump Inghilterra
Credit: Born Eco/ Twitter

Donald Trump pene protesta | Le motivazioni della protesta

“Donald Trump e il suo negare il cambiamento climatico non sono i benvenuti e io volevo ne fosse consapevole al suo atterraggio a Stansted”, afferma il giovane.

Il teenager è il fondatore di Born Eco, un sito che mette in comunicazione commerciati eco-solidali.

Donald Trump pene protesta | Le altre proteste a Londra

Questo gesto di dissenso decisamente fuori dal comune si unisce ad altri che in questi giorni stanno accadendo a Londra come la protesta a Trafalgar Square di circa  250.000 persone .

“Diremo con chiarezza al governo inglese che non ci va bene di normalizzare le posizioni di Trump e la paura che diffondono” ha dichiarato un rappresentante di Stop Trump.

L’enorme pupazzo gonfiabile “Baby Trump” utilizzato nel luglio scorso durante le proteste per la prima visita di Trump nel Regno Unito tornerà a volare sopra Londra.

Secondo un recente sondaggio realizzato da YouGov e dalla Queen Mary University di Londra, il 54% dei londinesi è contrario alla visita di Trump.

Greta Thunberg, chi è la 16enne svedese che lotta per il clima

In Europa i Verdi stravincono, in Italia di verde c’è solo la Lega

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.