Covid ultime 24h
casi +15.204
deceduti +467
tamponi +293.770
terapie intensive -20

Il fotomontaggio sessista del deputato della Lega contro la candidata del Pd

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 3 Giu. 2019 alle 18:03
1
Immagine di copertina

Deputato Lega fotomontaggio sessista | Il fotomontaggio | La difesa di Tiramani | La risposta di Forte

Parlare di cattivo gusto è un eufemismo in merito all’episodio di cui è rimasta vittima Maura Forte, candidata a sindaco della città di Vercelli in quota Pd. Ad attaccarla è stato Paolo Tiramani, deputato della Lega che ha pensato bene di sostenere il candidato del centrodestra Andrea Corsaro in modo decisamente poco originale.

Deputato Lega fotomontaggio sessista | Il fotomontaggio

Sul suo profilo Facebook Tiramani ha attaccato la sindaca uscente Maura Forte con un fotomontaggio in cui la donna viene ritratta prima truccata e sorridente e poi grigia e triste. Ad accompagnare l’attacco di arte di Tiramani due scritte: “Quello che ti vogliono far credere” per la prima foto e “la verità” per la seconda.

Come se non bastasse, il deputato leghista aggiunge anche: “Non è questione di estetica: la sinistra, come le sue bugie, ha le gambe corte”. L’attacco di Tiramani ha fatto scoppiare la polemica sui social. In tanti hanno visto nel post del deputato del Carroccio un vero e proprio attacco sessista.

Il fotomontaggio del deputato Tiramani

Dalla parte della sindaca uscente si è schierato subito il Pd Piemonte, che su Facebook scrive: “Vorrei portare la solidarietà mia e di tutto il gruppo per il vile attacco ricevuto da Maura Forte in questi giorni dai suoi avversari al ballottaggio”. Per il gruppo piemontese si è trattato di “un attacco sulla persona, che rappresenta con chiarezza l’idea che i leghisti hanno delle donne”.

Deputato Lega fotomontaggio sessista | La difesa di Tiramani

Lui in una nota si è difeso così: “Ma quel sessismo, anzi ho trattato il sindaco Forte semplicemente come un soggetto politico, non come una persona di sesso femminile o maschile”. E si legge ancora nella nota: “È un sindaco, così come nelle fotografie è ricorsa a photoshop per modificare la sua immagine e renderla più gradevole, nello stesso modo attraverso la sua comunicazione e la propaganda del suo guru esalta l’operato della sua amministrazione facendo passare per fatte, cose che in realtà non sono state compiute”.

Deputato Lega fotomontaggio sessista | La risposta di Forte

La sindaca uscente ha commentato il fotomontaggio in una dichiarazione rilasciata a La Repubblica: “Questo post è un allarme per tutte le donne. Io sono una insegnante e quello che mi preoccupa è il messaggio che diamo ai giovani, cioè che nella comunicazione politicatutto è possibile”.

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.