Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:20
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

D’Alema: “Favorevole a nuova unità e a rinnovamento centrosinistra”

Immagine di copertina
Massimo D'Alema. Credti: Andrea Ronchini/NurPhoto

D’Alema: “Favorevole a nuova unità centrosinistra”

“Nicola Zingaretti ha ereditato un partito diviso, ancora condizionato, e non in senso positivo, da chi lo ha preceduto”. Massimo D’Alema commenta la situazione del Pd e della sinistra italiana in generale in un’intervista a Sette – Corriere della Sera di Vittorio Zincone.

“La nuova segreteria non ha il governo dei gruppi parlamentari”, dice D’Alema riferendosi a Zingaretti. “Non è nelle condizioni di prendere iniziative politiche così impegnative e spregiudicate”.

L’ex segretario del Pds, uscito dal Pd nel 2017, tende però una mano a Zingaretti da Articolo 1-Mdp quando dice di essere “favorevole a una nuova unità e a un rinnovamento del centrosinistra”, ma – aggiunge – “sono un militante disciplinato. Farò quel che decideremo insieme ai miei compagni”.

Per quanto riguarda i risultati delle Europee, D’Alema commenta: “La cosiddetta “post-politica” dei Cinque Stelle è stata ridimensionata. Il Paese si riassesta su un bipolarismo destra-sinistra, ma zoppo. C’è uno squilibrio a favore della destra”.

D’Alema cita anche Vladimir Putin quando dice: “Chi volesse ricostruire l’Unione Sovietica sarebbe un uomo senza cervello, ma chi non ne ha un rimpianto è un uomo senza cuore”.

“Io applico lo stesso discorso al Partito Comunista Italiano”, spiega.

“Considero inutile e vecchio il dibattito se guardare a sinistra o al centro”, dice D’Alema nell’intervista. “Il problema è sanare la frattura tra la sinistra e il mondo del lavoro. La sinistra si è trovata disorientata di fronte a una globalizzazione che ha acuito le disuguaglianze”

E sulla Lega dice: “I reati diminuiscono, i flussi migratori si restringono, eppure il dibattito pubblico è dominato da una destra che invoca più sicurezza. È in corso un’operazione di camuffamento della realtà fatta alla maniera dei fascismi: i nazisti raccontavano che si stava male per colpa degli ebrei, la destra, oggi, dà la colpa agli immigrati”.

Zingaretti sceglie la nuova segreteria Pd: i vice sono Orlando e De Micheli. Tutti i nomi

Caro Pd, dì qualcosa di sinistra: Sea Watch è bloccata in mezzo al mare e tu taci

Ti potrebbe interessare
Politica / Paghi uno e prendi tre? Il governo compra tre elicotteri, ma sbaglia i conti
Politica / Il corvo Italia Viva sta già mangiando sul cadavere del Ddl Zan
Politica / L’ennesimo regalo ai signori del casello: così il governo con la scusa del Covid favorisce Benetton & Co.
Ti potrebbe interessare
Politica / Paghi uno e prendi tre? Il governo compra tre elicotteri, ma sbaglia i conti
Politica / Il corvo Italia Viva sta già mangiando sul cadavere del Ddl Zan
Politica / L’ennesimo regalo ai signori del casello: così il governo con la scusa del Covid favorisce Benetton & Co.
Politica / Caso Open, Renzi chiede l’immunità parlamentare: deciderà giunta del Senato
Politica / Caso Regeni, Fico: “Egitto non ha collaborato, grave ferita nei rapporti con l’Italia”
Politica / Berlusconi: “Voto anticipato? Sarebbe da irresponsabili interrompere Governo. A Forza Italia decido io”
Politica / Dini scrocca il Financial Times al Senato? Il quotidiano britannico gli regala l’abbonamento gratis
Politica / Matteo Ricci a TPI: “Sono il primo giallorosso d’Italia”
Politica / L’audio di Salvini scuote il centrodestra: “Da Fratelli d’Italia troppe rotture di coglioni”
Politica / Berlusconi vuole un uomo solo alla guida del centrodestra: tre i nomi riservati